Acquaviva, si apre La Via dei Presepi. Tante novità

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – Su iniziativa dell’associazione culturale Le Due Colline, torna ad Acquaviva l’appuntamento con la tradizionale manifestazione natalizia La Via dei Presepi inserita all’interno del programma degli eventi Acqua Viva il Natale e giunta all’ottava edizione. La Via dei Presepi verrà aperta la notte del 24 e terminerà il 6 gennaio, otto le postazioni da visitare: la chiesa di San Rocco, l’Associazione Video Incontri, l’Associazione Palio del Duca, l’Associazione Terra Viva, la chiesa di San Niccolò, Casa Travaglini, il Convento dei Frati Agostiniani e infine ci sarà la postazione del concorso Acquaviva e i Presepi, presso la Biblioteca Comunale, un concorso suddiviso in tre categorie: bambini, scuole e adulti, tutti i visitatori potranno votare i presepi in esposizione con una scheda, la premiazione dei vincitori si terrà domenica 11 gennaio alle ore 15:30 presso la Sala Consiliare.

Quest’anno l’associazione Le Due Colline ha riservato delle novità riguardanti l’arte del presepe a partire da Presepiando, un progetto portato avanti con il Comune di Monteprandone, con un “percorso nel percorso”, come lo ha definito Davide Portelli presidente dell’associazione, che si sviluppa tra le vie di Acquaviva e quelle di Monteprandone con presepi e diorami, unendo i due paesi e sviluppando le potenzialità di una manifestazione che merita e che molto ha da dare. Un secondo progetto riguarda due corsi previsti per i mesi di marzo e aprile che riguardano la lavorazione del gesso per costruire presepi e la lavorazione dell’argilla, corso tenuto da un’artista di Penne, per costruire i personaggi del presepe.

Infine, Le Due Colline ha voluto unire con il suggello dell’arte, in un felice connubio, la tradizione e la tipicità, ultima novità dell’ottava edizione de “La Via dei Presepi”. Il consueto logo della manifestazione raffigurante la Natività, fonte d’ispirazione di una tela della pittrice Nadia Portelli, sarà riportato sulle etichette di due eccellenze locali: Nudo e Petra. Prodotti dalle Cantine Capecci, trattasi nello specifico rispettivamente di un vino rosso e di uno spumante, entrambi senza solfiti aggiunti. Frutto della collaborazione tra i due enti acquavivani (l’associazione Culturale “Le Due Colline” e le Cantine Capecci), l’iniziativa ha lo scopo di valorizzare il territorio con le sue molteplici tipicità e risorse. L’intento degli organizzatori è di promuovere annualmente, a partire dalla ottava edizione, un concorso per la realizzazione di un dipinto da cui trarre ispirazione sia per il logo della manifestazione sia per le etichette di vini e spumanti. L’opera dell’artista Nadia Portelli sarà esposta presso la chiesa di san Rocco insieme ai presepi caratterizzanti la mostra.
Nudo e Petra potranno essere degustati ed eventualmente acquistati sia presso i locali che ospiteranno l’evento sia presso le Cantine Capecci. Previsti premi per tutti i partecipanti al concorso “Acquaviva e i presepi”, vincitori e non.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *