A tu per tu con Luigi Mattioli, coordinatore diocesano del Rinnovamento nello Spirito

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Luigi Mattioli

DIOCESI – Oggi abbiamo intervistato Luigi Mattioli coordinatore diocesano del Rinnovamento nello Spirito Santo.

Luigi cosa sognavi di fare da bambino?
Come tutti i bambini, tanti erano i sogni per il mio futuro… Una mia carissima prozia, Suor Maria Caterina Pagnoni, Concezionista, era per me, sin dall’infanzia, un modello che avrei voluto, “da grande”, imitare: religiosa tenace, innamorata di Gesù, di Maria Santissima e della Chiesa, sempre dedita agli altri con quel sorriso che, in maniera semplice ma efficace, annunciava l’amore di Dio per ogni uomo e per ogni donna.

Come è stato il tuo percorso di fede, come è arrivata la tua conversione?
La mia “conversione” è arrivata in un momento molto difficile della mia vita: è stato, allora, che ho scoperto la presenza del Signore, che da sempre mi amava ed era accanto a me; è stato, allora, che ho scoperto un «Dio, ricco di misericordia», il quale, « per il grande amore con il quale ci ha amati, da morti che eravamo per i peccati, ci ha fatti rivivere con Cristo» (Ef 2,4).

Come ricopri il tuo ruolo di coordinatore diocesano RNS?
Sono stato eletto, per la prima volta, Coordinatore Diocesano del RnS nel marzo del 2007 e, successivamente, riconfermato nel marzo del 2011. Attualmente il RnS diocesano annovera tredici Gruppi riconosciuti e due Gruppi in formazione, con circa quattrocento partecipanti.

In queste settimane molti del RNS stanno ricevendo il “battesimo dello spirito”. Ci spieghi il significato?
Il “battesimo dello Spirito”o “effusione dello Spirito” – carisma fondante del Rinnovamento nello Spirito Santo – in estrema sintesi è un potente rafforzamento dell’uomo interiore operato nel credente dallo Spirito Santo, una diretta esperienza dell’amore di Cristo che sorpassa ogni conoscenza, ed una riscoperta della grazia battesimale e di tutta la vita cristiana nella sua interezza e pienezza in una dimensione personale ed ecclesiale. La Chiesa è, appunto, il luogo dove i credenti possono crescere nella pienezza di Dio, possono esserne ricolmi, possono vivere un’esistenza piena, autentica, arricchita di tutti quei doni, che lo Spirito continuamente elargisce per la diffusione del regno di Dio.

Quale sarà un prossimo appuntamento del RNS?
Un prossimo appuntamento sarà a livello regionale, infatti tutti i giovani della diocesi sono invitati a passare un capodanno diverso, un capodanno che li porterà a riflettere anche sulla loro fede.
Dal 28 dicembre al 1 Gennaio 2015, alla Domus San Giuliano a Macerata ci sarà il fine anno dei giovani del Rinnovamento nello Spirito Santo delle Marche e dell’Emilia-Romagna! A guidare le attività ci sarà don Guido Pietrogrande!
I giovani troveranno ad aspettarli tanta compagnia, nuovi amici, canti, giochi e tanto altro ancora! Infine trascorreranno la Mezzanotte con musica, brindisi e…sorpresa!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *