Torna anche quest’anno il 17Festival di Monteprandone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

17 festival

MONTEPRANDONE – Torna anche quest’anno il 17Festival di Monteprandone, evento che compie tre anni di attività tutti spesi all’insegna della musica, dell’arte e soprattutto della solidarietà. Il 17Festival nasce dal desiderio di promuovere l’importanza dell’impegno sociale utilizzando come motore l’arte in tutte le sue forme: musica, fotografia, disegno, scultura e pittura. Un impegno tangibile; l’intero ricavato delle serate sarà infatti interamente devoluto all’AIL di Ascoli Piceno, sezione Alessandro Troiani.

La Terza Edizione del Festival sarà  un contenitore di numerosi eventi che ruoteranno intorno ai concerti del 19 e del 20 dicembre. Sul palco del Centro Intermodale “Orlando Marconi” vedremo gli eterni “guaglioni” 99 Posse,freschi del successo di “Curre Curre Guagliò 2.0 – Non un passo indietro” uscito il 25 marzo 2014. In apertura il trio indie-folk veneto Nu Bohemien, che promette di essere una delle rivelazioni live del prossimo anno. Inoltre, in questa serata si esibirà il vincitore del #17_contest, uno spazio dato alle band emergenti locali e novità dell’edizione 2014.

Il 20 dicembre toccherà ai toscani The Zen Circus in una tappa del loro “Busking Tour”, un live dai toni acustici che metterà insieme brani del passato e non, sempre in pieno stile Circo Zen. L’apertura è affidata ai Fast Animals and Slow Kids, il quartetto umbro ha da poco pubblicato il loro quarto album “Alaska”, già in vetta alle classifiche.  A completare la serata anche Frank Buffoluto & i Pali delle cozze, la “falange musicale” del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, parte integrante dell’organizzazione del “1maggio” di Taranto. Saranno sul palco per parlare dell’Ilva e per esprimere il legame che c’è tra i due Festival.

Chiuderanno le serate i DJ Daft Peng  +T-dj per il venerdì e dj Aliquid+Mac Geyser e dj Daft Peng per il sabato.

Non solo musica

Il 17Festival non è solo musica: Il 18 dicembre si terrà la serata di apertura in cui si terrà Il Festival 17Cortiorganizzato in collaborazione con il Festival Frammenti di Appignano del Tronto, mentre per tutte e tre le serate sarà possibile visitare una mostra di Fotografia e una mostra di disegno. Quest’ultima è organizzata in collaborazione con l’ISC di Monteprandone, i ragazzi della scuola ogni anno prestano la loro fantasia per la realizzazione della locandina del 17Festival che viene scelta al termine delle serate e sarà poi l’immagine della prossima edizione. Il venerdì mattina gli stessi ragazzi saranno ospitati all’interno del padiglione, per assistere all’ esibizione dell’ artista EKA, che realizzerà animazioni con la sabbia, uno spettacolo di meravigliosa poesia e suggestione. La terza edizione del 17Festival si arricchisce inoltre di una Mostra d’Arte Contemporanea dello “Spazio oHoc” dell’artista Nazareno Luciani. Interverranno dal vivo artisti territoriali che vivono l’arte in Pittura, Fotografia e Istallazioni con la partecipazione dell’ Istituto “O. Licini” di Ascoli Piceno. Una delle serate del festival ospiterà il noto poeta locale Augusto Amabili,  nato nel 1976 a San Benedetto del Tronto (AP). Vive e lavora a Spinetoli (AP), dove suona in alcune formazioni rock-noise locali. Il Festival ospiterà, inoltre, una mostra dello scultore Giuseppe Straccia, conosciuto per “LA GROTTA” di cunicoli scavati nel duro tufo, disseminata sui muri e sulla volta, di bassorilievi, scaturiti dalla fantasia, che a tratti ricorda i familiari, misti a  figure mitologiche, come Medusa e Perseo o il Guerriero crociato. Sarà, inoltre,  presente l’Associazione GUS di Macerata che raccoglierà  vestiti invernali per i richiedenti asilo politico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *