Il “Lido degli Aranci” ricorda Teresa Lallo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Teresa

La serata dello scorso 20 Novembre al Teatro Leone Magno di Roma, verrà ricordata a lungo dagli amanti del cabaret italiano.

Occasione straordinaria lo  show dedicato alla  memoria della cabarettista Teresa Lallo, ideato nel giorno del suo compleanno.

Una scomparsa recente  che  ha suscitato un profondo cordoglio nel mondo artistico italiano, per una delle personalità femminili più affermate della comicità in rosa .

Pugliese di nascita si trasferisce nella capitale per inseguire il sogno del cabaret  ed in poco tempo riesce a farsi notare ed apprezzare per l’ originalità ed il temperamento nei suo show comici.

Viene in poco tempo ribattezzata “la tigre del gargano”, simpatico soprannome artistico che vuole sintetizzare la grinta e la spontaneità con la quale coinvolge il pubblico televisivo italiano.

Nella sua carriera  ottiene numerosi riconoscimenti: dal premio  nazionale Ugo Tognazzi alla partecipazione  in numerose trasmissione italiane come Scherzi a Parte, La Zanzara D’Oro, Gente di Mare e nei laboratori Zelig della penisola.

Tantissimi gli amici artisti che hanno voluto essere presenti allo serata in suo onore, organizzata a tempo di record dall’ autore Stefano Fabrizi e magistralmente condotta dai comici Nino Taranto ed Antonio Covatta.

Trenta artisti che hanno donato in brevissimi sketches il loro personale ricordo in chiave comica; una serata unica ed inedita che è diventata occasione per assistere alla magia del cabaret italiano.

In scena volti noti delle attuali trasmissioni comiche nazionali: da Marco Capretti di Made in Sud a Massimo Bagnato, da Andrea Perroni ad Alessandro Serra di Zelig, da Pablo&Pedro a Carmine Faraco di Colorado Caffè.

Tanti i vincitori ed amici del festival cabaret amoremio di Grottammare che hanno assistito al fianco dell’ Associazione Lido degli Aranci all’ avvincente serie di  gags comiche , in una vera e propria festa del cabaret.

Vere perle di cabaret gli interventi di Antonello Costa, Roberto Ranelli, Stefano Vigilante, Marco Tana, Oscar Biglia, Magico Alivernini, Katamura&Seguacio, i Sequetrattori, Mago Mancini e tanti altri.

Toccante il ricordo del le cabarettiste “Bambine Cattive” , gruppo storico della comicità in rosa italiana nel quale Teresa Lallo era cresciuta artisticamente.

Insieme a  tutti gli ospiti, la piccola figlia dell’ artista ha chiuso lo spettacolo portando in scena una torta con candeline; un finale ricco di emozione che ha dimostrato come l’ amore per il cabaret possa unire  nel ricordo   un’intera categoria artistica italiana.

L’ associazione lido degli Aranci, presente alla serata con Alessandro Ciarrocchi,Giuseppe Cameli , Floriano Tavoletti e Mignini Ruggero, ha donato alla famiglia di Teresa Lallo una litografia storica del festival cabaret amoremio, in segno di affetto e vicinanza.

A  Valter Assenti socio storico dell’ associazione grottammarese, è  affidato il personale ricordo a nome dell’ associazione:

“ Condividevo con Teresa Lallo la data dei nostri rispettivi compleanni…una simpatica coincidenza che mi ha permesso di conoscere ed apprezzare ulteriormente il carisma e la professionalità di una vera monologhista di razza…siamo in Italia la città capitale del cabaret  e sicuramente nei prossimi show associativi  ricordare la sua figura significherà continuare ad onorare l’ arte della comicità…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *