La Provincia punta anche sul turismo invernale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

L'Ancora (084) - 02 - Buon lavoro Presidente D'Erasmo

PROVINCIA – L’obiettivo dell’Amministrazione Provinciale è quello di assicurare la ripartenza della stagione sciistica approfittando della proroga necessaria alla revisione generale degli impianti imposta dalla legge per organizzare, in tempo utile, progettualità e iter. Tutto ciò in modo da essere pronti ad utilizzare, con incisività e un progetto definito, i possibili finanziamenti messi a disposizione dalle Regioni Marche ed Abruzzo.

Una posizione questa che è stata illustrata con chiarezza e determinazione dal Presidente Paolo D’Erasmo e dal Consigliere Provinciale Valentina Bellini che hanno partecipato ieri al Consiglio di Amministrazione del Cotuge, il Consorzio Turistico dei Monti Gemelli, dove la Provincia detiene la maggioranza relativa delle quote del Ente.

L’Amministrazione Provinciale ha anche ribadito con forza l’esigenza di procedere quanto prima ad un riordino sia sul piano giuridico, sia su quello amministrativo e gestionale del Cotuge, indispensabile alla luce della nuova normativa. Senza considerare che il CdA è scaduto nel 2010 e, pertanto, le deliberazioni di questo organismo potrebbero presentare qualche incertezza riguardo alla legittimità degli atti che si emanano. Oltretutto alcuni enti sono usciti dal Consorzio modificandone di fatto l’assetto.

In particolare abbiamo evidenziato l’opportunità, dati i tempi molto stretti, di elaborare un bando di gara per la gestione della stazione sciistica di durata annuale, anziché quadriennale – hanno sottolineato il Presidente D’Erasmo e il Consigliere Bellinil’intento è quello di valorizzare al massimo, e nell’interesse collettivo della comunità locale, le potenzialità importanti di una zona fortemente vocata al turismo sciistico e degli sport della montagna. In questa prospettiva – proseguono i due amministratori – ci siamo dati un nuovo appuntamento già ai primi di gennaio per procedere all’attività di riorganizzazione del Cotuge esaminando tutte le questioni e le delibere all’ordine del giorno rinviate ieri ed integrate da un’adeguata documentazione di supporto, assolutamente necessaria per avere contezza di quanto si va a deliberare“.

Uno dei traguardi che più sta a cuore della Provincia – ha dichiarato il Consigliere Belliniè quello di articolare un percorso di rilancio e delle progettualità in grado di recuperare con rapidità e sviluppare al meglio quel turismo che un tempo era alimentato da tante famiglie soprattutto del Piceno, ma anche provenienti da altre regioni; un turismo sopratutto sportivo e invernale che costituisce un valore aggiunto ed una risorsa per questo nostro territorio, specie in un momento di grave crisi economica“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *