Violenza sulle donne, Ban Ki-moon: “Troppi crimini impuniti”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Violenza sulle donne

“Colora di arancione il tuo quartiere”. È il nome dell’iniziativa, prevista per martedì 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
Per l’occasione intorno alle Nazioni Unite, il Palazzo di Vetro e l’Empire State Building a New York, saranno illuminati di arancione, e molti altri eventi sono previsti nel mondo e sui social media. “Donne e ragazze subiscono violenza ovunque, ma tali crimini rimangono spesso impuniti. Occorre porre fine al silenzio”, afferma Ban Ki-moon, segretario generale delle Nazioni Unite, che aggiunge: “Dobbiamo porre fine agli stereotipi sessuali negativi, introdurre leggi che prevengano la discriminazione e lo sfruttamento e opporci a qualunque forma di abuso. Dobbiamo condannare tutti gli atti di violenza e creare condizioni d’uguaglianza sul posto di lavoro e in casa. Tutti abbiamo un ruolo da svolgere, e vi chiedo di giocare il vostro. Possiamo sfidare discriminazione e impunità ed eliminare le idee e le tradizioni che incoraggiano, ignorano o tollerano quella disgrazia globale che rappresenta la violenza contro donne e ragazze”. Anche in molte città europee sono previste manifestazioni e proiezioni legate al tema della violenza sulle donne. Nel corso della seduta dell’Europarlamento a Strasburgo si terrà un dibattito sull’argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *