Torna la Festa degli Alberi a Cupra Marittima

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
Domenico D'Annibali
Domenico D’Annibali

 

CUPRA MARITTIMA – Il Comune di Cupra Marittima organizza la Festa degli Alberi. Nella giornata di venerdì 21 novembre alle ore 11 in via delle Conchiglie i cittadini tutti sono invitati a celebrare questa manifestazione che darà l’avvio alla realizzazione di un nuovo spazio di verde pubblico. Spiega l’assessore alla cultura e all’ambiente Anna Maria Cerolini: “Abbiamo aderito a questa iniziativa in seguito a sollecitazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio tendenti a recuperare la consuetudine della Festa degli Alberi. L’amministrazione Comunale ha così proposto di partecipare alla cerimonia di messa a dimora di alcune piante presso lo spazio comunale situato in via delle Conchiglie. Lo scopo è dunque quello di porre l’attenzione sul l’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente”. Alla mattinata prenderanno parte anche circa 50 alunni della scuola d’infanzia e della scuola primaria dell’Isc.

La Festa degli Alberi è una delle più antiche cerimonie nate in ambito forestale e rappresenta la celebrazione che meglio dimostra come il culto ed il rispetto dell’albero affermino il progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo. Fin dai tempi più antichi agli alberi e ai boschi veniva attribuita una grande importanza, addirittura gli antichi Romani, con le loro usanze e i loro culti, anticiparono l’attuale Festa degli Alberi. In Italia la prima Festa dell’Albero fu celebrata nel 1898, successivamente nella Legge Forestale del 1923 essa fu istituzionalizzata nell’articolo 104. Più avanti nel 1951 una circolare del Ministero dell’agricoltura e delle foreste stabiliva che la Festa degli Alberi si dovesse svolgere il 11 Novembre di ogni anno, con possibilità di differire tale data al 21 Marzo nei comuni di alta montagna. La celebrazione si è svolta con regolarità e con rilevanza nazionale fino al 1979, fino a quando cioè è stata delegata alle Regioni che hanno provveduto e provvedono localmente ad organizzare gli eventi celebrativi. Sembra però che in molte zone questa usanza sia andata persa perciò oggi il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio sprona i vari Comuni a tornare a celebrare la Festa dell’Albero. Si ritiene infatti che la Festa dell’Albero, sebbene risalga a più di un secolo fa, mantenga il valore delle sue finalità, oggi sempre più attuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *