Il Vescovo Carlo Bresciani ha incontrato il gruppo Orchiedea: separati, divorziati e nuove unioni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Vescovo Carlo Bresciani

Di Anelide

DIOCESI – Domenica 9 novembre, presso l’Oratorio della Parrocchia di S. Antonio di Padova, si è svolto il secondo incontro del percorso di vita e di fede del gruppo Orchidea (separati-divorziati-nuove unioni).

Relatore della giornata è stato il nostro Vescovo Carlo Bresciani il quale è partito dall’evento di Paolo ad Atene, dalla reazione negativa degli Ateniesi di fronte al messaggio di Paolo di un Dio crocifisso e risorto.

Preferiamo riportare alcune delle significative parole del Vescovo: “Atene si aggrappa ai bei ragionamenti che escludono la Croce.
Gli Ateniesi non volevano capire che Cristo passa attraverso la croce per dare la vita a tutti. Può amare Dio chi non vuol portare la Croce?
Paolo, intanto, capisce che non deve puntare sulla sapienza umana, ma sulla Parola di Dio.
Non si lascia prendere dallo scoraggiamento e va a Corinto. Qui non addolcisce il messaggio, non abolisce la croce per avere successo.
A Corinto ha successo: costruisce la Comunità. Ma ha un’altra delusione: la sua Comunità si divide per una falsa concezione della libertà (poiché una cosa mi piace, di conseguenza è lecita)
Questa libertà non porta all’unità. Occorre un Bene superiore che faccia unità

Mons. Carlo Bresciani ha veicolato il suo messaggio con un linguaggio semplice e immediato, in modo che nessuno ha potuto sentirsi escluso.

Il Vescovo ha anche ascoltato i problemi e le sofferenze esposte dai presenti e ha risposto a domande. Tutti si sono sentiti accolti.

L’incontro si è chiuso con una piacevole castagnata.

Il prossimo appuntamento con il gruppo “Orchidea” si terrà domenica 7 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso il centro pastorale in via Pizi numero 25.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *