Il Forum delle Associazioni Familiari presenta “Voglio la mia mamma”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MammaSabato 8 novembre, alle ore 16 presso il Palacongressi di Loreto, il giornalista, scrittore ed ex-deputato Pd Mario Adinolfi presenterà “Voglio la mamma”, il libro che affronta questioni aperte e attuali come il matrimonio gay, l’utero in affitto, l’eutanasia, l’aborto e la transessualità. La presentazione è stata organizzata dal Forum delle Associazioni Familiari delle Marche con il patrocinio del Comune di Loreto e del Centro Servizi per il Volontariato regionale.

IL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI – L’iniziativa rappresenta uno stimolo per il Forum locale delle Associazioni Familiari. Costituitosi una ventina di anni fa, il Forum è nato con lo scopo di sensibilizzare le istituzioni alle problematiche familiari. L’incontro di sabato 8 novembre, infatti, vuole essere un momento di riflessione e, soprattutto, di dialogo per incentivare lo sviluppo delle politiche familiari. Oggi, infatti, è più che mai necessario un sostegno concreto alla famiglia; il Forum delle Associazioni vuole in questa occasione sottolineare la rappresentanza delle famiglie e dell’associazionismo verso la politica e le istituzioni. La sezione locale intende, quindi, elaborare e promuovere linee culturali e sociali dei temi familiari come fulcro di una rete che sostiene, aiuta e promuove le singole associazioni nel dinamico contesto sociale.

IL LIBRO – Mario Adinolfi ci conduce in questo libro in un viaggio complesso dentro una serie di argomenti tabù per la prima volta racchiusi in un unico volume: dal matrimonio omosessuale alla mercificazione della maternità fino alla cancellazione della figura materna nella cosiddetta “omogenitorialità” maschile. E poi altri temi spinosi come eutanasia, transessualità, aborto, turismo sessuale, pedofilia, eutanasia pediatrica. Con una visione “da sinistra”, ma eretica e inaccettabile per buona parte della sinistra stessa, sulle orme della lezione di Pasolini e De André, Adinolfi espone insieme alle sue opinioni sulla difesa del soggetto più debole anche una serie di dati e cifre sui fenomeni citati che mai erano stati raccolti prima in un unico testo. “Voglio la mamma” non lascia indifferenti, qui si discute in totale libertà dei temi del libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *