Sentina, si presentano i progetti per valorizzare l’area

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

visita guidata sentina

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel prossimo fine settimana entreranno nel vivo le iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il comitato d’indirizzo della Sentina in occasione dai dieci anni dall’istituzione della Riserva Naturale Regionale.

Si parte venerdì 7 novembre con un convegno dal titolo “Flora e fauna della Sentina. Reintroduzione ed attività del Centro di Educazione Ambientale Torre sul Porto” che si terrà a partire dalle 9 all’auditorium comunale “Tebaldini”. L’evento, moderato da Giuseppe Marcucci del CEA “Torre sul Porto”, vedrà gli interventi dei docenti dell’Università di Camerino Francesco Palermo (“Le tartarughe marina dell’Adriatico: attività di recupero e di ricerca scientifica”), Fabio Conti (“La flora degli ambienti costieri e la ricchezza floristica della Riserva Sentina”) e Luca Bracchetti (“Monitoraggio delle specie vegetali di interesse conservazioni stico della Riserva Sentina”). Infine ci sarà una riflessione di Giorgio Marini dello studio “Chiros” su “Avifauna e reintroduzione della testuggine palustre europea”.

Due gli appuntamenti di sabato 8 novembre. Alle 10, nella sala Consiliare del Comune di San Benedetto, si terrà la tavola rotonda organizzata da Confindustria Ascoli Piceno sul tema: “Nuovi modelli di turismo ecosostenibile. Diamo voce alla Riserva Naturale Regionale Sentina”. Dopo l’introduzione di Gianluca Lelii, presidente del settore terziario innovativo di Confindustria Ascoli Piceno, interverranno Emilio Chiodo, ricercatore di economia agraria e vice coordinatore del Master in Gestione dello Sviluppo Locale nei Parchi e nelle Aree Naturali (GESLOPAN) dell’Università di Teramo, Massimo Sargolini, professore associato di Urbanistica nella Scuola di Architettura e Design e Direttore del Master in Parchi e Paesaggi alla Facoltà di Architettura dell’Università di Camerino, Fabrizio Luciani, presidente della Consulta Regionale Terziario Innovativo.

Alle 12,30 in sala Giunta saranno presentati alla stampa tre progetti per la valorizzazione e il miglioramento della fruizione della Riserva. Il primo riguarda il miglioramento dell’accessibilità della Riserva ad un’utenza ampliata. Grazie al cofinanziamento della Regione Marche, la Sentina sarà accessibile anche ai disabili fisici attraverso un percorso che partirà dal nuovo sottopasso di zona San Giovanni fino alle zone umide e alla Torre sul Porto. Il secondo progetto riguarda la realizzazione di un’aula didattica all’interno della Torre sul Porto che verrà adeguatamente restaurata, il terzo progetto prevede il posizionamento al piede della duna, e perfettamente mimetizzato ambientalmente, di una barriera di sacchi in geotessuto riempiti di sabbia e ghiaia presi in loco che fungerà da difesa della Torre sul Porto in caso di forti mareggiate.

Ultima attività in programma nel weekend è la visita guidata all’area protetta con possibilità di praticare “birdwatching”. Domenica 9 novembre un esperto ornitologo condurrà i partecipanti alla scoperta dell’avifauna migratoria presente nell’area protetta. Gli spostamenti saranno effettuati in bicicletta (tutti dovranno esserne dotati). Si raccomanda un abbigliamento senza colori sgargianti, è possibile portare binocoli e apparecchiature per fotografare o riprendere il paesaggio e l’avifauna. L’appuntamento è alle 9,30, presso l’accesso nord della Riserva in via Del Cacciatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *