Montalto e la celebrazione per i Santi e i defunti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Montalto

Di Lauretanem

MONTALTO – Come ogni anno l’inizio del mese di novembre ha portato nella Comunità cristiana montaltese la rinnovata consapevolezza della vocazione alla santità e l’occasione opportuna per rinsaldare i legami spirituali anche con coloro che ci hanno preceduto in questa vita terrena, attraverso la Comunione dei Santi. Le celebrazioni di questi primi giorni hanno infatti sottolineato entrambi questi aspetti, nella bella Concattedrale, come anche negli altri luoghi di culto della Città sistina, e nei rispettivi cimiteri.
La Solennità di tutti i Santi
ha visto una generosa partecipazione di fedeli ai diversi appuntamenti della vita parrocchiale, i quali hanno potuto celebrare la Festa di questi nostri fratelli e sorelle maggiori visitando e venerando anche le numerose reliquie custodite in Basilica.
Sotto quattro degli altari laterali si trovano infatti dei corpi santi, provenienti in prevalenza, come quelli in molte altre chiese della nostra regione, dalle catacombe romane, a cui la pietà cristiana ha sempre rivolto un culto di onore. Avvolti in simulacri di cera o nella composizione naturale questi corpi santi sono testimonianza della fede dei primi secoli del cristianesimo, che hanno fermato nella loro misteriosa storia, a noi spesso sconosciuta (poiché di essi il più delle volte è impossibile reperire vicende storiche e agiografiche), la misura del tempo e dei secoli trascorsi dalla loro testimonianza di vita. Nel pomeriggio, la Processione verso il Cimitero, accompagnata dalle Litanie dei Santi, ha sottolineato ancora una volta questa unione concreta di intercessione e di aiuto. Anche la Commemorazione di tutti i fedeli defunti, quest’anno arricchita dalla cadenza domenicale, fondamentale richiamo alla Pasqua di morte e di resurrezione di Cristo, si è caratterizzata attraverso celebrazioni diverse.
Anche a Porchia, il Lunedì seguente, è stata celebrata la Santa Messa nel locale cimitero, mentre a Montalto si proseguirà tutta la settimana alle ore 18.30 con la preghiera di suffragio per i defunti, e tra essi per i Vescovi e per i Sacerdoti che hanno servito l’antica Sede diocesana, alcuni dei quali riposano nella monumentale cripta, dove si vive in questi giorni la preghiera comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *