Alluvione in Argentina, sono più di mille le persone colpite dai danni e si parla di 400 sfollati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AlluvioneA causa dell’alluvione provocato dalle costanti piogge di questa settimana, la città della Basilica di Lujàn è rimasta sott’acqua ancora una volta. Sono più di mille le persone colpite dai danni e si parla di 400 sfollati. Il livello del fiume , cresciuto oltre i 5 metri , ha superato per 20 centimetri il record delle drammatici alluvioni del 2012. “Un 30 per cento della città è sotto l’acqua. Le località di Jáuregui, Pueblo Nuevo e Olivera sono state fortemente colpite” ha affermato il segretario di Politiche Sociali del municipio, Sergio Sequeira. In vista della critica situazione, è stata dichiarata l’allerta rossa mentre a Jauregui, si continua a cercare “Nahuel”, un ragazzo di 14 anni , caduto in un canale che sbocca nel fiume Luján e trascinato dalla corrente. In rischio, le precarie abitazioni dei quartieri vicini al fiume, cosiddetti Las Lomas , Padre Carlos Varela e San Fermin . Chiuse, finora, le scuole e la stazione degli autobús. “Ogni volta che il fiume supera i cinque metri dobbiamo fronteggiare questa realtà e non ci abituiamo”, ha spiegato alla agenzia DyN il rettore della Basilica, Padre José Blanchoud. Questa volta l’acqua ha superato le scale della Basilica ed è entrata fino alla cripta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *