Il Vescovo Carlo ha preso parte all’inaugurazione dell’anno Accademico Dell’istituto Teologico Marchigiano

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Vescovi Marche

Di Silvio Giampieri

ANCONA – Il nostro Vescovo Carlo Bresciani ha trascorso la giornata di Mercoledì 29 Ottobre presso il Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” di Ancona prendendo parte ad alcuni momenti importanti per la vita ecclesiale regionale.

Nella mattinata si è tenuta, infatti, la periodica riunione della Conferenza Episcopale Marchigiana, composta dai tredici vescovi delle Marche. Questo organismo ha il compito di prendere decisioni e coordinare le attività pastorali nel territorio regionale, nonché supervisionare le esigenze pratiche e formative dell’ente seminario.

Varie le tematiche affrontate, in primo luogo, l’arcivescovo di Ancona-Osimo, monsignor Edoardo Menichelli, e l’arcivescovo di Loreto, monsignor Giovanni Tonucci, avendo partecipato al recente Sinodo straordinario sulla famiglia su invito diretto di Papa Francesco, hanno riferito su quanto si è discusso durante i lavori sinodali. Poi l’arcivescovo di Pesaro, monsignor Piero Coccia, ha riferito circa la difficile situazione in cui si trovano le scuole paritarie non profit.
A seguito del convegno del 29 marzo 2014, i vescovi e la Regione Marche hanno allo studio la ricerca di opportune soluzioni per questi istituti educativi.
I vescovi hanno anche dedicato attenzione al rinnovo dell’intesa tra la Regione Marche e la Cem concernente l’assistenza ai sacerdoti anziani, la condizione dei giovani e mondo del lavoro, e la presenza crescente dei profughi e immigrati accolti nella nostra Regione. 

È seguito poi il pranzo, durante il quale il Vescovo Carlo, così come gli altri pastori, ha potuto salutare i formatori ed i propri seminaristi, sincerandosi personalmente del buon andamento della vita comunitaria.

Nel pomeriggio ha avuto poi luogo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Istituto Teologico Marchigiano che ha visto presenti tutti i vescovi, molti docenti ed alunni delle sedi sia della città dorica che di Fermo. Il preside Prof. Giovanni Frausini ha aperto i lavori relazionando sui numeri riguardanti gli iscritti, risultanti in crescita, e sugli attuali cambiamenti istituzionali in corso, inerenti lo statuto ed il regolamento. Il docente fanese ha tenuto a sottolineare poi il carattere di collaborazione fraterna che si vuole imprimere alla scuola teologica. Successivamente si è svolta una conferenza inaugurale il cui relatore è stato Mons. Sanna, Vescovo della diocesi di Oristano che ha intrattenuto il pubblico presente nell’aula Magna trattando delle sfide antropologiche della teologia sacramentaria cui la Chiesa va incontro. Infine l’arcivescovo di Fermo, Mons. Luigi Conti in qualità di presiedente della suddetta CEM ha dichiarato ufficialmente e solennemente aperto l’anno accademico.

A conclusione del convegno è seguito poi un momento conviviale durante il quale, studenti e docenti hanno potuto salutarsi e scambiarsi gli auguri per un proficuo nuovo corso degli studi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *