Provincia, al via il corso “L’Orto di Casa Mia”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Da oggi, nella Sala “Ugo Toria” della Provincia in Corso Mazzini n. 39, prenderà il via il corso “L’Orto di casa mia”, promosso dall’Associazione “Chi Mangia la Foglia”, in collaborazione con Coop Adriatica e il patrocino di Regione Marche, Provincia e Comune di Ascoli Piceno. In particolare la Provincia ha svolto funzioni di coordinamento mettendo insieme gli Enti e i soggetti interessati e curando alcuni aspetti operativi del corso.

L’iniziativa, che si inserisce nel progetto interprovinciale Ascoli – Fermo delle Cucine Tipiche Locali, è stata presentata la scorsa settimana nel Centro Commerciale “Città delle Stelle” dal Presidente dell’Associazione “Chi Mangia la Foglia” Noris Rocchi, dalla dott.sa Egea Latini funzionario del Servizio Agricoltura e Turismo della Provincia, dal prof. Camillo di Lorenzo docente all’Istituto Agrario “Ulpiani” di Ascoli e dalla dott.sa Laura Gentili agronomo. Erano anche presenti il Vice Sindaco di Ascoli Donatella Ferretti e i manager Coop Giovanna Zuccarini e Valeria Alessandrini.

“Il corso è rivolto a chi vuole avere un proprio orto o a chi è interessato agli orti sociali come quelli recentemente aperti ad Ascoli, San Benedetto, Fermo e Spinetoli – ha spiegato Noris Rocchi – le lezioni dureranno fino al 9 novembre e saranno tenute da agronomi professionisti con un’escursione pratica ogni domenica presso un’azienda del territorio. Si tratta di un’esperienza significativa per chi vuole conoscere da vicino le tecniche di realizzazione e gestione di orti e giardini, luoghi sempre più importanti per il benessere individuale e collettivo, la salute e la funzione economica”.

Il calendario dell’attività formativa prevede lezioni ogni martedì e giovedì, dalle 21 alle 23, con escursione la domenica dalle 9 alle 12. Nella prima settimana è previsto un excursus sulle tecniche di costruzione, compostaggio e irrigazione e sulle tecniche colturali di orti e piante da frutto. La seconda settimana (dal 28 ottobre al 2 novembre) avrà come tema la gestione dell’orto nelle quattro stagioni e, infine nella terza settimana (dal 4 al 9 novembre) le lezioni riguarderanno le avversità delle piante con riconoscimento, prevenzione e terapia nonché la gestione dell’orto sinergico in giardino e in terrazzo. Ci saranno anche un test conclusivo con la consegna degli attestati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *