San Benedetto “brilla” tra le stelle del Festival del Cinema di Roma 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
Sentina agricoltori
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Mio papà”, il film prodotto dalla Movie And con Rai Cinema e girato quasi totalmente a San Benedetto del Tronto, ha inaugurato ieri, giovedì 16 ottobre, l’edizione 2014 del Festival Internazionale del Cinema di Roma. E, infatti, stato presentato fuori concorso nella sezione “Alice nella città” all’interno della sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica. Con il regista Giulio Base, erano presenti, con tradizionale passerella sul “red carpet”, anche gli attori Giorgio Pasotti, Niccolò Calvagna e Ninetto Davoli.

A fare da sfondo alla storia, che racconta di una famiglia allargata e del rapporto tra un bambino e il padre acquisito, c’è la città di San Benedetto a cui il regista ha voluto fare un omaggio puntando in particolare la macchina da presa su tradizioni marinare ed enogastronomiche. Diverse le scene che vedono protagonista la città: al porto, dove pescatori scaricano pesce dalle barche, al lungomare e in spiaggia con, in primo piano, le balaustre del lungomare di Luigi Onorati e il monumento al Pescatore, in piazza Sacconi con il Torrione in bella evidenza, al Teatro Concordia, alla Riserva Naturale Regionale Sentina e in alcuni locali della città. La presenza in diverse scene di pesce dell’Adriatico e di vini e bevande prodotte nel Piceno mettono in risalto gli aspetti turistici, produttivi, culturali, ambientali di tutto il territorio.

Alla “prima” di Roma non hanno voluto mancare le Marche e San Benedetto, con Stefania Benatti e Anna Olivucci di Marche Film Commission – Fondazione Marche Cinema Multimedia e, per la città delle palme, l’assessore alla cultura Margherita Sorge, il consigliere Alessandro Zocchi e la direttrice del settore cultura Anna Marinangeli.

“Tutto il nostro territorio, con le sue peculiarità, ha fatto da sfondo ad una storia commovente – dichiara l’assessore Sorge – dal mare al porto, dal lungomare alla Sentina fino al vecchio incasato, i protagonisti, dal talento artistico e recitativo indiscusso, si muovono in ambienti per noi familiari e mostrano questi suggestivi luoghi della città. Un grazie va rivolto al regista, al cast, alla Marche Film Commission, alla Regione Marche, ma soprattutto alle tante comparse sambenedettesi che abbiamo avuto modo di ammirare nella pellicola. La produzione – conclude Sorge – ha assicurato che ci sarà un’anteprima a San Benedetto tra qualche settimana, comunque prima dell’uscita nelle sale prevista per il 27 novembre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *