I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Giulia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Giulia

Di Luisa Urbani

RIVIERA – Pubblichiamo la diocettesima intervista ai giovani che frequentano la notte in Riviera.
Ricordiamo che le interviste servono per raccontare uno spaccato del mondo giovanile della nostra Riviera e qualora non dovessero essere in linea con quanto insegnato dalla Chiesa riteniamo di doverle pubblicare per poter conoscere al meglio la “vigna” in cui sono chiamati a lavorare i nostri sacerdoti.

Questa settimana abbiamo intervistato Giulia di Grottammare.

Leggi le prime quindici interviste.

–  Le interviste ai giovani della notte di Luisa

– Continua la nostra inchiesta fra i giovani della notte, un’intervista forte e personale

– Terza intervista ai giovani della notte, da leggere per entrare in uno spaccato del mondo giovanile

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, le interviste di Luisa

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Bianca

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Enrico

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Matteo Cosenza

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Dina Maria Laurenzi

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Paolo

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Matteo

– I giovani della notte, a tu per tu con Emidio Palestini

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, a tu per tu con Gaia

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Giulia Voltattorni

– I giovani della notte e il rapporto con la fede ne parliamo con Davide di Bonaventura

– I giovani della notte e il rapporto con la fede ne parliamo con Lorenzo De Angelis

– I giovani della notte e il rapporto con la fede, ne parliamo con Isabella

Quali sono i tuoi sogni?
Sogni? Troppi (risata di Giulia n.d.r.). Viaggiare è sempre stato senza dubbio il mio preferito. Immergermi completamente in culture differenti dalla mia, con modi di vivere, mentalità, lingua e costumi diversi mi ha affascinato molto. Se sono la ragazza che sono oggi, lo devo molto anche a queste esperienze che ho avuto la fortuna di poter fare.

Che lavoro fai/ vorresti fare?
Terminati gli studi vorrei intraprendere la carriera da ostetrica. Penso che con tale lavoro io possa contribuire in piccola parte alla nascita di una nuova vita. Essere partecipe dei primi attimi di vita di un bimbo ed assistere la mamma in uno giorni più belli (se non il più bello) della sua vita credo sia un momento meraviglioso che rende tale lavoro e la vita di questi infermieri specializzati assolutamente unica.

Come vivi il fine settimana? Cosa fai di solito con gli amici?
Il sabato pomeriggio lo dedico principalmente al servizio in parrocchia. Adoro far divertire i bambini. Per me non è un sacrificio, lo faccio con amore e con entusiasmo. I fine settimana li trascorro con gli amici, principalmente con le amiche di sempre, le mie sorelle acquisite e insieme ci ubriachiamo solo di risate e bei momenti.

Per il tuo futuro, riguardo al matrimonio, come penserai di vivere le tappe che ti porteranno a questo importante momento della tua vita?
Il matrimonio è una delle tappe più importanti nella vita di tutti noi. Credo sia un passo che debba essere ponderato. Sacramento o contratto che sia, è un momento che va affrontato con consapevolezza e responsabilità. Il matrimonio non è l’abito bianco e i fiori d’arancio, ma è un progetto di vita che spesso coinvolge anche terze persone come i figli che lo stesso matrimonio può generare.

E la fede come và? Credi in Cristo?
Credo che Gesù Cristo sia il più grande rivoluzionario di tutti I tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *