Visita della delegazione di San Benedetto a Steyr

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si rinnova, con l’incontro tra i due Sindaci, il rapporto di amicizia tra Steyr e San Benedetto del Tronto.
Il borgomastro della città dell’Austria alta ha ospitato la delegazione sambenedettese composta dal sindaco Giovanni Gaspari, dalle dirigenti al Turismo Cultura e Sport Renata Brancadori e Gestione delle Risorse Catia Talamonti e da Mauro Alfonsi dell’Ufficio Turismo. Il comitato di accoglienza austriaco era composto, oltre che dal sindaco Gerald Hackl, dalla dirigente scolastica e responsabile del comitato gemellaggi di Steyr Ute Wiesmayr e dalla direttrice dell’Ufficio Turismo Eva Poetzl.
Si è parlato, tra le altre cose, di nuovi programmi e scambi da attuare per dare seguito a un rapporto già consolidato nel corso di quasi 20 anni.
L’attenzione è rivolta sopratutto alle nuove generazioni: si sono infatti gettate le basi per un progetto ideato unitamente dai sindaci e che richiederà il coinvolgimento degli istituti scolastici delle due città in occasione del centenario della prima guerra mondiale.
L’idea è quella di far incontrare i ragazzi austriaci e italiani nei luoghi delle Alpi che furono teatro di cruenti scontri proprio vedendo in trincea tanti giovanissimi, con un enorme sacrificio in termini di vite umane.
I rispettivi uffici si metteranno subito a lavoro, per questo e tanti altri progetti, sia in campo sportivo e culturale.
Nella mattinata la delegazione sambenedettese ha poi fatto visita all’istituto tecnico commerciale di Steyr incontrando una delle classi che seguono corsi di lingua italiana.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *