Genova è vittima guai agli incapaci!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

genovaDi Silvio Grilli direttore “Il Cittadino” (Genova)

Oltre al dolore per la morte del povero Antonio Campanella, oltre al tracollo morale provato da quanti ancora una volta hanno perso i loro beni, comuni a tutti – e a livello di straripamento! – sono la rabbia e l’esecrazione dei genovesi verso la classe politica e amministrativa locale e non solo.
Di fronte, infatti, all’ennesimo straripamento del Bisagno è nuovamente emersa in tutta la sua evidenza l’incapacità dei nostri governanti a far fronte alle loro responsabilità.
Ancora una volta, nei giorni della tragedia, abbiamo assistito alla miserevole, pietosa commedia dello “scaricabarile”, alle giustificazioni più indisponenti e alla codarda diserzione dal fronte del dramma.
Quel che appare chiaro agli occhi di tutti è il fatto che in oltre 40 anni di alluvioni nessuno di loro sia stato capace di porre rimedio a quello che è accaduto e che purtroppo – visto quel che non s’è fatto – ancora potrebbe accadere.
Coloro che hanno l’ambizione o l’ardire di sedere sugli scranni della vita pubblica – ad ogni livello di incarico – è necessario che prima si rendano conto di esserne all’altezza. Altrimenti, se ne restino ai loro mestieri.   
Scuse non ce ne sono più!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *