Grande successo per la Pedalata del Santo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

flyer cicloturistica

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grandissimo successo per la prima edizione della Fondo Senza Tempo – Pedalata del Santo, manifestazione cicloturistica organizzata a San Benedetto del Tronto (www.comunesbt.it) e inserita nel programma della festa patronale (http://www.comunesbt.it/Engine/RAServeFile.php/f//Opuscolo_festa_patrono_2014.pdf).
Mentre il sole sorgeva su questo gioiello della riviera adriatica a centinaia affluivano in sella alle loro bici in piazza Giorgini, davanti all’hotel Calabresi (www.hotelcalabresi.it), quartier generale dell’evento organizzato dal SBT Team del presidente Demetrio Di Pietro e da Sonia Roscioli di BiciGustando. Alla fine sono stati 400 i partecipanti, provenienti da diverse regioni. Un numero che è andato oltre le più rosee aspettative degli organizzatori, che sono stati coadiuvati dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Gaspari, dalla Futur Bike, dal Pedale Rossoblu e dall’azienda vitivinicola Ciù Ciù (www.ciuciuvini.it), che ha anche fornito bottiglie di pregiato vino come pacco gara.
Mentre si avvicinava l’orario di partenza, rigorosamente alla francese, la piazza si animava: risate, scherzi, battute, musica e foto. Il clima era quello della festa. Alle 8,30 i ciclisti iniziavano a lanciarsi in questa bellissima avventura. Davanti a loro due percorsi: uno di 96 chilometri e l’altro di 72 chilometri. Tracciati affascinanti, che hanno portato i partecipanti a pedalare nella campagna e tra le colline marchigiane, toccando località ricche di arte e di storia, ammirando stupendi vigneti, respirando i profumi e osservando i colori della vendemmia. Il tutto in un clima di divertimento e voglia di stare insieme e di trascorrere, quindi, una giornata all’insegna dell’allegria e del buon cibo. A Montedinove (www.comune.montedinove.ap.it) e a Offida (www.comune.offida.ap.it), infatti, i partecipanti hanno potuto ritemprare le forze ai ristori preparati dall’organizzazione. Particolarmente ricco il secondo, ubicato nella suggestiva piazza del Popolo, davanti allo showroom dell’azienda Ciù Ciù, dove i ciclisti hanno potuto gustare dolci, salumi, bruschette e vino biologico. Poi via di nuovo per proseguire questa bellissima pedalata tra gli stupendi e suggestivi paesaggi di quest’angolo di Marche.
Intanto in piazza Giorgini si svolgeva una gimkana per i giovanissimi del Pedale Rossoblu e della Perla dell’Adriatico, che in questo modo sono stati anche loro protagonisti di questa bella mattinata. Intanto dai bar e dal parco giochi adiacenti le famiglie e le persone presenti osservavano incuriositi, così come i tanti passanti.
Dopo aver tagliato il traguardo di San Benedetto del Tronto ed essersi rifocillati all’ultimo ristoro, i partecipanti si sono cimentati nella piacevole fatica del pranzo finale che, curato da Piceno Open – Vinea Qualità Picena (www.picenopen.it), prevedeva un delizioso menù a base di prodotti biologici del territorio, accompagnati da una degustazione di vino biologico Ciù Ciù. Tra una portata e l’altra si sono svolte le premiazioni per le prime 10 società. Prima classificata è risultata la Polisportiva Appignano del Tronto, seguita dalla Santissima Annunziata di Porto d’Ascoli e dal Pedale Rossoblu. Va anche ricordato che per ogni iscrizione un euro è stato devoluto al reparto pediatrico dell’ospedale di San Benedetto del Tronto.
«E’ stato un successo davvero inaspettato – commenta Sonia Roscioli a nome di tutto il Comitato organizzatore –. Il nostro grazie va ai sindaci di San Benedetto, Montedinove e Offida e a tutti i loro staff, alla Polizia municipale di San Benedetto e Cupra Marittima, all’associazione Amici del Paese Alto e al Comitato di quartiere del Paese Alto, all’azienda Ciù Ciù, al Brian’s Bike Shop di Ascoli Piceno, alla Ciclofficina di Porto d’Ascoli, alla Croce Verde di San Benedetto del Tronto e al dottor Giorgio Tordini. Infine vogliamo ringraziare tutti i partecipanti, che hanno onorato la manifestazione. Arrivederci al 2015».
Insomma, la prima edizione della Fondo Senza Tempo – Pedalata del Santo ha davvero fatto centro, sentendo anche i commenti entusiastici di molti partecipanti. Commenti che sono di buon auspicio per il futuro di questa manifestazione, che è senza dubbio destinata a crescere nel tempo, diventando un appuntamento fisso per gli amanti del pedalare senza fretta.
Classifica: 1) Polisportiva Appignano del Tronto, 2) Ss Annunziata Porto d’Ascoli, 3) Pedale Rossoblu, 4) Lega Filo d’Oro, 5) Na Pedalata Na Magnata, 6) Petritoli Bike, 7) Fermo Bike, 8) Zare C’e’, 9) 80…. Cugge’, 10) Truentum Bike.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *