Force, contributi per i canoni di locazione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Casa Lella

FORCE – E’ indetto il bando di concorso per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di  locazione sostenuti nell’anno 2014, ai sensi della Legge 09.12.1998, n. 431 e successive  modificazioni ed integrazioni.

Possono fare la domanda tutti coloro che si trovano nelle seguenti condizioni:
– essere titolare di un rapporto di locazione in qualità di conduttore con contratto di locazione
regolarmente registrato;
– corrispondere un canone mensile di locazione, al netto degli oneri accessori, non superiore ad €
350,00 mensili;
– essere conduttori di un appartamento di civile abitazione, iscritto al N.C.E.U., che non sia
classificato nelle categorie A/1-A/8-A/9;
– essere cittadino italiano o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Il cittadino di uno Stato non aderente all’Unione Europea è ammesso solo se munito di certificato storico di residenza da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero da almeno 5 anni nella regione Marche;
– avere la residenza anagrafica nel Comune di FORCE (AP) e nell’alloggio per il quale si chiede il contributo;
– mancanza di titolarità, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare anagrafico, del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo stesso ai sensi dell’art. 2 della L.R. 36/05 e s.m.i;
– il valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) per l’accesso ai contributi è determinato come segue:
Fascia A: pari ad Euro 5.818,93 (importo assegno sociale 2014);
Fascia B:pari ad Euro 11.637,86 (importo due assegni sociali 2014);
– essere in regola con il pagamento del canone di locazione al momento della presentazione della domanda (salvo i casi di “morosità incolpevole” derivante dalla modifica della situazione occupazionale.
Qualora la richiesta provenga da persona diversa dal titolare del rapporto locativo, avente
comunque la residenza anagrafica nell’appartamento, è richiesta la dichiarazione che nessun altro soggetto residente nel medesimo appartamento ha presentato domanda di contributo.

Per tutte le altre info, clicca qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *