Il martirio di San Benedetto rivive a Cupra Marittima

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
San Benedetto San Benedetto foto Don Luigino
CUPRA MARITTIMA – Serata suggestiva quella vissuta a Cupra nella serata di giovedì 9 ottobre.
Dalle ore 21 infatti è iniziata la manifestazione dedicata a San Benedetto martire, soldato romano ucciso sulla foce del fiume Menocchia e il cui corpo è stato ritrovato dove ora sorge l’attuale città di San Benedetto del Tronto.
Dallo spiazzale della Beyfin lungo la zona sud della Statale i rievocanti del Gruppo Storico Cuprense, il parroco Don Luigino Scarponi, e i fedeli hanno atteso l’arrivo della statua di San Benedetto.
Da lì è iniziata la processione lungo la Statale in direzione del centro, il lungo corteo ha attraversato quindi anche piazza della Libertà e via Roma per giungere presso la Chiesa di San Basso.
Una volta all’interno il Gsc ha dato vita alla rappresentazione del martirio di San Benedetto, preceduto da un breve scorcio sulla storia del giovane soldato.
 Così, prima le sacerdotesse hanno eseguito il rito pagano dedicato alla Dea Cupra per mostrare come avveniva il culto degli dei in quel periodo, successivamente i soldati della Legio Nona e alcune rievocanti si sono esibiti interpretando Benedetto e la sua decapitazione, subita per aver scelto di seguire Cristo.
Regista dell’evento Carla Civardi che ha curato il tutto nei dettagli.
La manifestazione si ripeterà nel pomeriggio di sabato 11 ottobre presso il Paese Alto di San Benedetto del Tronto.

One thought on “Il martirio di San Benedetto rivive a Cupra Marittima

  • 12 ottobre 2014 at 06:02
    Permalink

    sono un vecchio amante di cupra grazie x il bell’articolo

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *