FOTO Oasi Santa Maria dei Monti, 400 anni di presenza a Grottammare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

 

Foto Simone Incicco, articolo Monica Vallorani

GROTTAMMARE – 400 anni di storia sono un lungo periodo ricco di avvenimenti, di capovolgimenti storici, di scoperte.. sono gli anni dell’anniversario della creazione del Convento di Santa Maria dei Monti. 400 anni di presenza francescana nel territorio di Grottammare, fin cioè dall’anno 1614, occasione di festa e preghiera che si concludono domenica 28, mentre continua la presenza che rappresenta un vero e forte punto di riferimento per tutta Grottammare e non solo.

All’interno delle iniziative anche il concerto della Corale Sisto V di Grottammare, sabato 27, che ha deliziato il pubblico che riempiva la Chiesa dell’Oasi e i frati presenti, che hanno ringraziato che sempre è disponibile a onorare con i suoi concerti l’Oasi. Corale che come ha sottolineato Enrico Piegallini sindaco di Grottammare nel suo saluto e ringraziamento, è un esempio per la città in quanto capace di rinnovarsi con forze nuove, di essere intergenerazionale e nel suo essere comunque fedele a se stessa di continuare il suo lungo percorso. La corale infatti è stata fondata ufficialmente nel 1980, diretta artisticamente dal M° Luigi Petrucci, e il concerto di sabato sera è stata l’occasione di accogliere il M° direttore Massimo Rodilossi, che è subentrato al M° Nazzareno Fanesi, a circa metà delle proposte musicali della serata. Musiche che hanno spaziato da canti dedicati a Maria al “Và pensiero” di Verdi, rielaborati dal M° Petrucci per chiudere con un omaggio alla città di Grottammare.

L’Oasi e il convento, per Grottammare sono un luogo evocativo e di riferimento, seppur oggi ormai lambito dalla città che è cresciuta, rimane un punto di arrivo di un percorso di ascesi, ha voluto ricordare il Sindaco, anche perché permette con il suo affaccio panoramico, di dare un punto di osservazione sulla città distaccato che permette anche di comprenderla meglio.

L’Oasi è stata e continua ad essere punto di ristoro e spiritualità per tanti, nel corso degli anni innumerevoli i personaggi che sono passati qui, anche uomini di cultura, di spirito come Padre Agostino Gemelli fondatore dell’Università Cattolica di Milano, o Card. Ratzinger, Giorgio La Pira, il sindaco Santo, e tanti altri che hanno intrecciato i loro passi con questo luogo.

E la storia continua…

Prossimo appuntamento Tutti invitati allo spettacolo “Forza venite gente!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *