FOTOGALLERY Confraternite riunite a Cupra Marittima per la Festa alla Beata Vergine Maria dell’Addolorata

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Foto Simone Incicco

CUPRA MARITTIMA – Una bella giornata quella trascorsa domenica 14 settembre a Cupra Marittima in occasione della festa della Madonna Addolorata e San Gabriele.
Ad organizzare il tutto la parrocchia di san Basso con il parroco Don Luigino Scarponi e dei suoi collaboratori.
Nell’occasione si sono radunate nella cittadina rivierasca alcune confraternite della Diocesi, ve ne erano provenienti da Grottammare, Colonnella, Ripatransone ed altre, impossibili tutte da citare.

Con i vistosi colori delle tuniche e vesti, hanno dato una variopinta testimonianza della Carità, che si può esprimere secondo tanti carismi, sempre sotto la Croce del Signore.

In effetti al giornata era dedicata alla esaltazione della Santa Croce e difatti questo raduno di confraternite è stato fatto proprio per sentirsi uniti anche se differenti, sotto la Croce di Cristo.
Appena arrivati, il parroco Don Luigino ha invitato a raccogliersi nel cinema teatro “Margherita” detto “Sala della Comunità” per un momento di meditazione sotto la guida di P. Angelo Picelli Passionista, che ha invitato a riflettere sulla lettera di San Paolo ai Corinzi ( 1 Cor 13, 1-13) in particolar modo alla riflessione sulla Carità, la più importante e fondamentale di tutte le virtù.
Ciò perché il Vescovo Carlo presenterà a breve la sua lettera pastorale, intitolata : “Noi annunciamo Cristo Crocifisso ( 1 Cor 1,23 ).
Con San Paolo in missione nelle moderne Corinto” che prende spunto dalle lettere di San Paolo.
Dopo la Messa nella splendida chiesa di San basso, le Confraternite con le sacre immagini dell’Addolorata e di San Gabriele si sono recate al paese alto di Cupra, l’inerpicata Marano, alla volta della chiesa della SS.ma Annunziata.
Una bella giornata vissuta in fraternità e conclusasi convivialmente all’aperto tra tutte le confraternite.
Un ringraziamento alle Suore che hanno fornito un supporto logistico ai confratelli ed alle consorelle.

Il programma che si terrà presso la Chiesa del Suffraggio

Da Lunedì 15 a Sabato 20
“Per Fede Maria seguì il Signore nella sua predicazione e rimase con Lui fin sul Golgota”
ore 7.00 9.00 S. Messe con Omelia chiesa del Suffragio
Ore 18.30 S. Messa chiesa Sant’Egidio (Chiesa di S Basso chiusa per sistemazione pavimento)

Da Lunedì 15 a Mercoledì 17
– ore 21.15 Esercizi spirituali per giovani e adulti chiesa del Suffragio
“Fratelli mi è stato segnalato dai familiari di Cloe che tra voi vi sono discordie” (1Cor 1,11)
”Solo una Chiesa che vive l’unità può annunciare con gioia il vangelo di Cristo Crocifisso”
Rosario, Meditazione, Benedizione Eucaristica.
– ore 18.15 Happy Hour con San Gabriele Chalet la Sirenella
Animazione per i Giovanissimi delle Superiori

Da Martedì 16 a Mercoledì 17 Sala della Comunità “Cinema Margherita”
Imparando con S. Gabriele
ore 15.15 Animazione per i fanciulli delle Elementari
ore 17.15 Animazione per i Ragazzi delle Medie

Giovedì 18 Settembre
Ore 21.00 CELEBRAZIONE PENITENZIALE (possibilità di confessarsi) partendo processionalmente dalla chiesa di San Basso

Venerdì 19 Settembre
Ore 21.15 Spettacolo musicale – Sala della Comunità
immagini, canti, musiche, poesie

Domenica 21 Settembre – Chiesa del Suffragio
Ore 7.30 – 11.00 S. Messa
Ore 9.30 S. Messa chiesa S. Basso
Ore 16.00 Solenne Processione con le venerate immagini: percorrendo le Vie Pietà, Ciccarelli, Cavour, S. Margherita, Sanzio, Sacconi,
S. Messa Seguito precessione verso la Chiesa del Suffragio per Brunelleschi, S. Silvestro, S. Margherita, Cavour, Ciccarelli, Pietà.
Ore 18.30 Messa vespertina

NB. Durante la settimana il P. Passionista farà visita agli ammalati impossibilitati di venire.

* Per le funzioni nella Chiesa del Suffragio servizio di Bus navetta davanti la chiesa di S. Basso

Susanna Faviani

Giornalista pubblicista dal '98 , ha scritto sul Corriere Adriatico per 10 anni, su l'Osservatore Romano , organo di stampa della Santa Sede per 5 anni e dal 2008 ad oggi scrive su L'Avvenire, quotidiano della CEI. E' Docente di Arte nella scuola secondaria di primo grado di Grottammare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *