Terzo volta “Sold Out” per il grande Direttore d’Orchestra Roberto Pomili al Teatro delle Energie

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Un Teatro gremito e un pubblico attento e sensibile, accoglie tra emozione ed estasi, il Maestro Roberto Pomili e la sua Orchestra, lo scorso 9 settembre al Teatro delle Energie di Grottammare. Il Maestro, con la sua musica e il suo tango ha rievocato la testimonianza storica e culturale, ma anche e soprattutto l’espressione di un lirismo universale, nutrito di sentimenti eterni come la malinconia, la nostalgia, la sensualità, e la passione, unito ad una danza di valore universale. In questo concerto il compositore e direttore d’orchestra ufficiale dell’American International Orchestra” Roberto Pomili, ricorda un nome illustre del tango fra i quali: Astor Piazzolla, grazie al quale il tango si è rinnovato, uscendo dai vicoli e arricchendosi di atmosfere proprie dei linguaggi della musica classica e del jazz, e’ anche ideatore del progetto “American International Orchestra recordando a Piazzolla” che e’ da il titolo del nuovo CD registrato dal vivo in America lo scorso dicembre, con la collaborazione del grande Bandoneonista Raul Jaurena Grammy Award Winner premiato alla White House dal Presidente Bill Clinton. In questa occasione Pomili ha condotto un’orchestra di spessore, affiancato da illustri solisti e ballerini fra i quali, i due importanti maestri Laura Francia e Giovanni Andrenacci, e l’ospite d’onore, ballerino e coreografo di fama mondiale Oscar Benavidez, che hanno emozionato il pubblico danzando sui brani Oblivion, Preparense, Violentango, Melodia in la menor, e Libertango.
Alla termine del concerto una Standing Ovation ringrazia la sorpresa finale del duo d’eccezione, il Maestro Pomili al contrabbasso accompagna il Maestro Benavidez in una performance di puro folclore Argentino.

One thought on “Terzo volta “Sold Out” per il grande Direttore d’Orchestra Roberto Pomili al Teatro delle Energie

  • 18 settembre 2014 at 11:22
    Permalink

    Io c’ero…ed è stata un emozione fortissima!!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *