L’Azione Cattolica riprende con entusiamo il suo cammino associativo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Adamo

DIOCESI  – Pubblichiamo la lettera del Presidente dell’Azione Cattolica Diocesana, Adamo Di Giacinti.

“Carissimi amici,
eccoci ad iniziare un nuovo anno associativo e con esso un nuovo triennio sulla strada che ci è stata indicata  dalla XV Assemblea nazionale “Persone nuove in Cristo Gesù , corresponsabili della gioia di vivere” culminata con  l’incontro con il Santo Padre che ha saputo darci quella spinta necessaria per intraprendere un cammino più  deciso per rinnovare quella scelta missionaria aperta agli orizzonti che lo Spirito indica alla Chiesa ed
espressione di una nuova giovinezza dell’apostolato laicale.
Iniziamo questo nuovo triennio tenendo bene in mente le tre parole che ci ha lasciato il Papa: rimanere, con  Gesù a godere della sua compagnia; andare, per le strade delle città per incontrare l’uomo dovunque si trovi, portando una speranza che non delude; gioire, per esultare sempre nel Signore ed essere persone che cantano  la vita, che cantano la fede.
Ma anche il nostro Vescovo Carlo in un incontro avuto a casa Gioiosa ci ha spronato con le parole di Paolo VI ad andare lontano, ad aspirare alla santità, perché la gioia dello stare con Gesù sia contagiosa con un servizio responsabile, qualificato e organizzato.
Ci ha detto di essere attenti , ragionevoli e responsabili per dimostrare a tutti che è bello essere cristiani e non un peso. Ma per tutto questo ci ha chiesto di camminare nell’unità e con una costante attenzione alla formazione delle coscienze.
Il centro nazionale ci fornisce i mezzi per poter attuare tutto fornendoci gli orientamenti triennali 2014-2017  frutto della XV assemblea Nazionale.

L’impegno triennale che si apre davanti a noi è ben raffigurato  dall’immagine evangelica del «Seminatore» che «uscì a seminare». Un’immagine che riprende in modo sintetico i tre verbi che ci sono stati consegnati da papa Francesco il 3 maggio: «rimanere con Gesù», «andare per le strade», «gioire ed esultare sempre nel Signore». Tre verbi che non vanno considerati come tre passaggi distinti tra loro in sequenza, ma come tre chiamate a cui rispondere simultaneamente, come tre aspetti di un unico cammino, capace di portarci ad essere sempre più «discepoli-missionari» (Evangelii gaudium, 121). Proprio per questo, il percorso associativo triennale sarà sì scandito ogni anno dall’accentuazione e dall’attenzione ad un aspetto dell’immagine evangelica prescelta (il Seminatore, l’uscire, il seminare), ma sempre attraverso una chiave unitaria dei tre momenti: il restare con Gesù, l’andare per le strade incontro alle persone, il gioire per la salvezza che viene dal Signore.
Ecco allora che vogliamo vivere con una nuova attenzione il nuovo anno associativo spinti dall’invito del Papa a rinnovare oggi stesso il proprio incontro personale con Gesù Cristo o, almeno, a prendere la decisione di lasciarsi incontrare da lui, di cercarlo ogni giorno senza sosta (EG, 3).
Quest’anno ci aiuterà nel cammino di formazione il brano del vangelo di Marco della tempesta sedata (Mc 6,45-52) e con “Coraggio sono io” Gesù ci assicura la sua vicinanza e il suo incoraggiamento nelle situazioni difficili anche se non sempre riusciamo a riconoscerne la sua presenza.
Vogliamo iniziare questo nuovo anno associativo ritrovandoci in maniera unitaria, aderenti e simpatizzanti dell’Azione Cattolica, per dare un volto nuovo al nostro essere Chiesa. Il Vescovo ha espresso il desiderio di avere l’AC in ogni parrocchia della Diocesi, ma viva e non spenta; lo stesso Papa ci ha chiesto di non essere statue da museo.

Solo con un’adeguata formazione e una consapevolezza che “Insieme c’è più festa”
possiamo iniziare a dare il nostro contributo come discepoli-missionari.
Ci incontreremo allora tutti, aderenti e simpatizzanti, a Ripatransone presso l’istituto delle suore Teresiane il 14 settembre per iniziare al meglio questo anno associativo.

Ci aiuti la Madonna, nostra Madre, e ci accompagni nel nostro cammino verso un orizzonte di gioia”.

Il Programma nella locandina di seguito

Azione Cattolica programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *