VIDEO L’epilogo del XII Festival Listz di Grottammare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Intervista ClementGROTTAMMARE – Come tradizione, è stata una conferenza a chiudere il tradizionale appuntamento grottammarese con la musica classica d’agosto, denominato Festivalistz.

Oggetto dell’assise, svoltasi giovedì 28 agosto presso il Loggiato sottostante al Teatro dell’Arancio a Grottammare Alta, è stato nuovamente un tornante della vita del compositore austroungarico che con Grottammare ha avuto un legame speciale e affettivo. Nella fattispecie, il critico e storico musicale Marta Mancini ha parlato dei tredici anni in cui Listz, uomo fortemente religioso, visse nella teutonica Repubblica di Weimar.

L’incontro, moderato dalla collega de “Il Messaggero” Tiziana Capocasa, ha visto la presenza del Sindaco Enrico Piergallini e del Direttore Artistico del Festival Federico Paci.

Un incontro anche internazionale, che ha visto l’illustre presenza del Direttore del festival  Listzomania di Chateauroux (regione “Centre” della Francia; ndr.)” Jean Yves Clément, lo abbiamo intervistato.

Quali sono state le sue emozioni su Grottammare e sul festivalistz?

Tantissime: l’apertura, la coscienza dei valori della musica, certamente la presenza di Listz. C’è molta bellezza in questi luoghi”.

Quali sono le principali caratteristiche del festival Listzomania che si svolgerà a Chateauroux nel mese d’ottobre?

“Diffondere l’arte ma anche il pensiero di Listz, al fine di far conoscere l’apertura infinita di questo genio, che non è soltanto un grande compositore, ma anche un grande umanista con valori molto moderni e ancora importanti al giorno d’oggi”

Per concludere, tre aggettivi che descrivono Franz Listz.

“Nobile, generoso, profondo”. 

Dopo tale conferenza, il festival listz è terminato con il tradizionale concerto del consulente scientifico Pierre Reach. Un concerto pirotecnico e indimenticabile, capace come sempre di catapultare applausi al pubblico presenti e agli amanti dell’eterna musica classica. E’stata un’edizione di successo, con grandi musicisti provenienti da tutto il mondo e anche giovani locali che hanno conquistato grandi applausi. Da notare anche l’internazionalità del pubblico che ha seguito le varie serate, sinonimo di una musica classica cosmopolita.

Nella mattinata di lunedì 1 settembre, gli organizzatori hanno voluto incontrare i giornalisti per confermare questo successo e per ringraziarli di quanto fatto.

Con queste massime, diamo a tutti appuntamento alla XIII edizione del Festival Listz a Grottammare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *