Chiusura della discarica di Relluce, i sindaci chiedono una convocazione urgente all’ATA

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ASCOLI PICENO – Ascoli Servizi Comunali, società per la gestione dei rifiuti ha comunicato in data 20/08/2014 alla Comunità Montana del Tronto, alla Picenambiente Spa e alla Prefettura di Ascoli Piceno la chiusura della discarica di Relluce con il seguente comunicato:”Come già portato alla conoscenza della provincia di Ascoli Piceno con nostra nota del 20/08/2014,si comunica che dal 31/08/2014 cesserà l’abbancamento dei rifiuti presso la discarica comprensoriale di Relluce, per esaurimento della quinta vasca. Sarà cura della provincia di Ascoli Piceno comunicarVi località, gestore e modalità di conferimento, con particolare riferimento alle nuove convenzioni da stipulare, a decorrere dal 01/09/2014. Cordiali saluti”.

Di conseguenza i sindaci di San Benedetto del Tronto, Acquaviva Picena, Cupra Marittima, Grottammare, Ripatransone, Castorano, Montegallo, Monsampolo del Tronto, Carassai, Rotella, Appignano del Tronto, Montedinove, hanno richiesto una convocazione urgente dell’assemblea territoriale d’ambito (ATA) rivolta alla Provincia, nella persona dell’Ing Piero Celani, entro e non oltre il 29/08/2014, per discutere le problematiche inerenti la chiusura della discarica e le possibili soluzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *