La Processione dell’Assunta a Grottammare con benedizione del Vescovo Carlo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

San Pio V

GROTTAMMARE – Abbiamo chiesto a Mons. Giovanni Flammini, parroco di San Pio V, com’è nata la tradizione della Processione dell’Assunta a Grottammare, molto sentita dalla popolazione. “La processione-fiaccolata dell’Assunta, il 14 agosto a Grottammare alle ore 21.15, si realizza da circa trent’anni.
Prima – prosegue Don Giovanni – si faceva la processione il giorno 15.
E’ stata sempre organizzata dalla parrocchia di San Pio V, un anno si svolge nella parte nord della città, l’anno dopo in quella sud, come quest’anno.
Su invito dei nostri Vescovi Italiani – sottolinea Don Giovanni – quest’anno particolarmente, pregheremo per i cristiani perseguitati. La fiaccolata si concluderà in piazza San Pio con la presenza del nostro vescovo Carlo Bresciani”.

Il Vescovo si reca a Grottammare unendosi alla parte finale del corteo processionale e in piazza rivolge un saluto ai villeggianti e turisti proponendo una riflessione.

Al termine il Vescovo impartirà la Benedizione.

Abbiamo chiesto a Don Giovanni qualche notizia inerente la bellissima statua in cartapesta della parrocchia di San Pio, raffigurante l’Immacolata, che verrà portata in processione quest’anno, alternandosi di anno in anno con un’altra Immagine più semplice. “La statua dell’Immacolata l’ho trovata qui – ci spiega Don Giovanni – insieme al bel trono. Ho fatto restaurare da una ditta di Lecce sia la statua della Vergine, che il bel Crocifisso a grandezza naturale nella prima cappella di sinistra della Chiesa e anche il trono della Madonna, recentemente, è stato riportato all’originaria bellezza da un restauro”.

Appuntamento per il 14 per unirci all’invito di Papa Francesco, giunto anche da twitter, per pregare particolarmente per i cristiani perseguitati in Iraq.

Susanna Faviani

Giornalista pubblicista dal '98 , ha scritto sul Corriere Adriatico per 10 anni, su l'Osservatore Romano , organo di stampa della Santa Sede per 5 anni e dal 2008 ad oggi scrive su L'Avvenire, quotidiano della CEI. E' Docente di Arte nella scuola secondaria di primo grado di Grottammare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *