La mostra nella pittura e viceversa al Kursaal di Grottammare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE_2014_1 copia_DOPO_RED

GROTTAMMAREIl 12 agosto 2014 alle ore 21 nelle sale del Kursaal di Grottammare si svolgerà, patrocinato dal Municipio l’evento “La mostra nella pittura e viceversa”. Il tutto si snoderà attraverso una mostra pittorica, un concerto pianistico e un momento di recitazione con accompagnamento di flauto traverso. Le tre arti dialogheranno tra loro per raggiungere un comune linguaggio che abbia i loro stessi intenti. E’ doveroso fare dei cenni storici per entrare nell’anima della manifestazione.

Il musicista romantico russo Modest Mussorgski alla morte precoce dell’amico architetto e pittore Victor Hartmann lo volle celebrare scrivendo i “Quadri di una esposizione”, dopo aver visitato una mostra di acquarelli del defunto. Questi quadri di cui poco si sa avevano dei titoli precisi non sono giunti fino a noi tranne l’immagine della “Porta di Kiev” e la danza dei “Pulcini che escono dai gusci”; il musicista con la sua composizione pianistica voleva esprimere le sue sensazione di visitatore attraverso il percorso della mostra. I piccoli brani che si susseguono sono di grande difficoltà sia dal punto di vista tecnico che espressivo.

Il maestro Gabriele Sarandrea, giovane pianista già affermato, nell’eseguirli senz’altro li valorizzerà con la sua profonda sensibilità.

Il giovane pittore Michele Falchi, formatosi alle Accademie di Roma, Brera e Berlino esporrà i quadri da lui eseguiti con varie tecniche ispirati alla composizione pianistica del compositore russo e non alla trascrizione orchestrale fatta dal musicista francese Maurice Ravel che ne decretò il successo attraverso i tempi. Il pittore ribadisce di aver ascoltato solo ripetutamente i brani pianistici certamente più intimi e di meno facile presa rispetto a quelli orchestrali, ma che certamente evidenziano i germi delle avanguardie musicali del ‘900 certamente più vicini alla sensibilità del nostro pittore.

Prima dell’esecuzione pianistica la voce recitante di Catia Guerrieri con il sottofondo dell’emergente flautista Daniele Zaccari leggerà le parafrasi letterarie sui soggetti dei quadri scritte da Daniela Colamonico, Presidente dell’Associazione culturale “Euterpe e le Altre”, mentre scorreranno le immagini sullo schermo delle opere del pittore Michele Falchi: gli ascoltatori-visitatori verranno così preparati ad affrontare questo esperimento certamente non facile. Siete invitati tutti a gustare l’evento che può essere definito i quadri ad una esposizione a confronto con i quadri di una esposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *