Festivalistz: l’eco della musica classica nel vecchio incasato di Grottammare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Festival Listz 2014

GROTTAMMARE – Franz Listz è un compositore ungherese che ha avuto un grande legame con Grottammare. Legame che fa di Grottammare uno dei centri di riferimento in Europa per quanto riguarda lo studio e gli eventi dedicati a questo importantissimo esponente della storia della musica.

Nella mattinata del 24 luglio si è svolta a Grottammare la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2014 del festival, alla presenza dell’Avvocato Rita Virgili, del Maestro Federico Paci e del Sindaco Enrico Piegallini, senza dimenticare la collega de “Il Messaggero” Tiziana Capocasa, addetta stampa dell’evento. Il festival è a cura della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia.

Il Sindaco Piergallini si è soffermato su come questo festival abbia rafforzato due aspetti del vecchio incasato: da una parte la sua apertura al Mondo, grazie ad un pubblico e ad una rilevanza internazionale; dall’altra il legame inscindibile con la musica. Un linguaggio artistico che ha ispirato oltre a Listz, il poeta Lawrence Ferlinghetti. Il riferimento all’Eco delle Sirene più volte segnalato dal Primo Cittadino nel corso dell’Incontro.

Piergallini è stato preceduto dal Maestro Federico Paci, che ha presentato i vari eventi in programma dal 27 luglio al 27 agosto. Tutti estremamente interessanti e diversi rispetto alle edizioni precedenti.

Ospite dell’anteprima, in programma il 27 luglio presso la Sistina Chiesa di Santa Lucia, sarà l’ucraino Vadym Kholodenko, uno degli astri nascenti del pianismo mondiale.

Il 17 agosto sarà la volta della serata inaugurale, presso il teatro delle energie. Accompagnato dagli undici archi dell’orchestra “I Solisti Aquilani” diretta dal Maestro Paci, si esibirà Giuseppe Albanese, che si aggiudicherà il premio Listz 2014.

Albanese, reggino classe 1979, è un ragazzo prodigio della musica classica mondiale e allievo del Conservatorio Rossini di Pesaro, che si esibirà in un itinerario musicale che spazia da Listz a Nino Rota. La presenza dell’Orchestra, seppur nella sola serata del 17, sarà un elemento di grande novità del festival.

Dopodiché si ritornerà presso la Chiesa di Santa Lucia il 20 agosto con Paolo e Aurelio Pollice, che eseguiranno brani da Listz a Respighi, per poi ammirare due giorni dopo un’altra novità di quest’anno, quella dei duetti con giovanissimi pianisti. Protagonisti di tale novità saranno Costanza Principe e Umberto Laureti. Capolavori di 40 minuti di due ragazzi che da anni avevano intenzione di partecipare al festival, testimonianza che i giovani, sia come spettatori, sia come pianisti, amano e apprezzano tale manifestazione.

L’edizione 2014 del festival si avvalerà di una preziosissima collaborazione, quella del Listzomania Festival di Chateauroux, centro di 50000 abitanti ubicato in Francia nella regione “Centre” a due ore di treno da Parigi. Grazie a questa collaborazione arriveranno la giovanissima cinese Ran Jia (il 25)  e il Direttore Artistico del festival francese Jean Yves Clement (il 27), che terrà un incontro conferenza alle ore 19.

Come tradizione sarà Pierre Reach, a concludere la manifestazione, con un’ultima serata all’insegna della Marsigliese.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30. Tutti i concerti, tranne la serata inaugurale, si svolgeranno nella cornice della Chiesa di Santa Lucia. A detta degli organizzatori, molti turisti si recheranno a Grottammare in coincidenza con i concerti. Una bellissima notizia per l’immagine di Grottammare nel mondo, ingiustamente graffiata dai media negli ultimi giorni.

Abbonamenti: intero  € 48, ridotto € 7

Biglietti: Chiesa di Santa Lucia: intero  € 10, ridotto € 7; Teatro delle Energie (solo 17 agosto): 15 € settore A, € 10 settore B (8 € ridotto).

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *