Cossignano: fare sistema per valorizzare il territorio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Cossignano

COSSIGNANO – Presso la Sala delle Culture della residenza municipale, si è tenuta una tavola rotonda sul tema “Il Turismo a Cossignano. Fare sistema per valorizzare il territorio”. Hanno partecipato Simone Splendiani (Università di Perugia), Luca Marcelli (founder di Terre del Piceno) e Roberto De Angelis (Sindaco di Cossignano). Tra gli invitati, oltre a tutta la cittadinanza, la direzione della Pro Loco Cossinea e delle altre associazioni oltre ai privati locali che concorrono a creare ed erogare offerta turistica (ad esempio i titolari di attività microricettive, di laboratori artigianali e commerciali, di cantine, di agriturismi, alberghi e ristoranti, di pubblici esercizi).

L’Amministrazione comunale, attraverso questo primo incontro, si pone come obiettivo di costituire una rete integrata e organizzata di soggetti-partner capaci di collaborare tra loro pur mantenendo la propria autonomia, in vista di obiettivi condivisi e futuri di risultati comuni.

“In un turismo sempre più globale – secondo Simone Splendiani – si rafforza in modo crescente il desiderio da parte del viaggiatore di immergersi nelle realtà locali e di vivere esperienze autentiche ed uniche. Per questo i nostri borghi, con le loro radici millenarie, rappresentano una meta ideale. Tuttavia ciò non è sufficiente: è necessario che tali risorse siano fruibili, arricchite di contenuti interessanti e accessibili attraverso i nuovi strumenti che la tecnologia offre. Tutto ciò è possibile solo attraverso la collaborazione tra tutti i soggetti locali, guidata da obiettivi realistici e da politiche condivise ed efficaci”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Luca Marcelli il quale sostiene che “Il turismo rappresenta per il Piceno una grande opportunità di sviluppo. Ma per far ciò serve la creazione di un sistema di governance turistica locale tra soggetti pubblici e privati, condiviso ed eterogeneo a livello territoriale. Un sistema che mira a divenire un punto di riferimento unico per le politiche di accoglienza, promozione e commercializzazione turistica. Tanto è stato fatto ma ancora c’è molto da fare soprattutto a livello di informazione e sensibilizzazione degli operatori sulle attività svolte e sull’utilizzo della rete ma, senza la creazione di un soggetto unitario, sarà sempre tutto più difficile e frammentato”.

Le conclusioni sono state affidate al sindaco Roberto De Angelis il quale ha illustrato come il Comune concorre alla valorizzazione turistica del proprio territorio mediante l’attuazione di interventi finalizzati alla qualificazione del sistema dell’offerta locale e dei servizi turistici di base volti all’informazione, all’accoglienza turistica, all’intrattenimento degli ospiti e alla realizzazione di eventi e iniziative, assicurando la tutela del turista consumatore. All’incontro il Sindaco ha illustrato cosa è stato fatto e cosa si intende fare e cioè “come continuare a valorizzare i peculiari fattori di attrazione turistica di Cossignano e sviluppare maggiori relazioni all’interno del territorio, creando una rete collaborativa tra i diversi soggetti, dalla Pro Loco Cossinea ai privati, che concorrono a creare ed erogare l’offerta turistica, per far vivere al turista una esperienza unica e irripetibile, ottimizzando il tempo e il denaro disponibili”. “Per tutto ciò – sempre secondo il Sindaco De Angelis – occorre primariamente una visione unitaria e condivisa di cosa significhi “fare sistema” e da qui nasce la ragione dell’incontro a cui si invita a partecipare, per identificare poi progetti da portare avanti insieme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *