Knite Café, buona la prima

Condividi questo articolo sui social o stampalo

CUPRA MARITTIMA – Una novità molto apprezzata quella introdotta da Susy Bagalini a Cupra Marittima. Giovedì 10 luglio infatti è stato inaugurato a Cupra Marittima il Knit Café Summer (sferruzzare in compagnia, magari davanti ad una tazzina di caffè),  alla presenza del Sindaco Domenico D’Annibali, dell’Assessore alla Cultura e alle Politiche Sociali Anna Maria Cerolini, dell’Assessore al Turismo Luca Vagnoni e del Presidente della Pro Loco Pino Neroni.

Il Sindaco ha tagliato il “filo di lana”, questo inusuale gesto ha dato ufficialmente il via alla manifestazione fortemente voluta dalla signora Susy Bagalini e accolta con interesse e viva partecipazione da tutta l’Amministrazione che ne ha riconosciuto l’enorme importanza  pur nella sua semplicità.

Per una sera la centralissima ma piccola via Trento si è trasformata in un laboratorio di maglieria nonostante il brutto tempo che tuttavia non ha scoraggiato le numerose partecipanti. Le signore sedute  sulla stradina, per l’occasione chiusa al traffico, hanno tirato fuori i loro lavori, anzi capolavori, e hanno iniziato a “sferruzzare” con grande entusiasmo.

Indubbio ed evidente è l’importante ruolo culturale che tale iniziativa riveste proponendo un ritorno ad un’arte antica quale quella del lavoro a maglia o all’uncinetto; attività che per secoli ha costituito l’elemento principale dell’abbigliamento e dell’arredamento. È fondamentale la memoria del passato perché esso costituisce le radici che permettono alla società di elevarsi verso un reale e fecondo progresso, anche da un punto di vista sociale: condividere momenti insieme e collaborare per un obiettivo comune avvicina gli animi e fa crescere. Questa iniziativa diventa anche occasione, sempre più rara al giorno d’oggi in cui la tecnologia ci costringe a rapporti a distanza,  per riscoprire il valore  e  la bellezza dello stare insieme semplice e quotidiano, del guardarsi in faccia, del comunicarsi pensieri, aspirazioni, speranze e timori in un’ intesa rispettosa e cordiale.

Altro elemento non trascurabile, è l’opportunità che si offre a chi, dotata di estro e fantasia, volesse impegnarsi nel campo della moda o volesse farne un’attività commerciale.

Complimenti dunque alla nostra Susy che da sempre coltiva questa arte e sa metterla in comune senza gelosie e pregiudizi; a lei va l’augurio di tutta la cittadinanza per un futuro ricco di soddisfazioni.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *