- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

Il Vescovo Carlo ha celebrato la Messa in ricordo del Beato Pier Giorgio Frassati

Tipi Loschi

 

L’articolo integrale di Mario Vagnoni lo potrai trovare sul prossimo numero del nostro settimanale diocesano

GROTTAMMARE – Il 4 luglio nell’incantevole ambiente di casa San Francesco di Paola il vescovo Carlo ha presieduto la messa per commemorare il patrono principale della nostra Compagnia dei Tipi Loschi: il Beato Pier Giorgio Frassati.
Hanno concelebrato don Andrea Spinozzi, don Giorgio Carini con il servizio preciso e prezioso del diacono Walter Gandolfi.

Tanti sono stati i fedeli presenti alla celebrazione eucaristica, non c’erano solo Tipi Loschi, ma anche tanti amici e simpatizzanti della nostra Compagnia e del nostro caro Beato.

Il vescovo durante la celebrazione per presentare la figura del nostro patrono, si è soffermato sulla frase centrale della nostra festa: “ Ci fossero più SANTI e meno filantropi”.

Il presule ha spiegato che i filantropi sono dei filosofi che hanno fatto del bene agli uomini, con il loro pensiero e le opere buone. I Santi sono uomini che hanno fatto del bene nella storia, ma sono ispirati da Dio e portano a Dio. I Santi imitano in tutto Cristo e cercano con le parole e le opere di portare quante più persone in Paradiso. Essi hanno fatto già vivere alle persone che hanno incontrato, un anticipo di Paradiso in terra. Il vescovo poi si è soffermato sulla prima lettura della messa quando San Paolo dice che la fede è un cammino, una crescita continua una battaglia contro il male e con la grazia di Dio possiamo conquistare il premio che è la Vita Eterna. …