FOTOGALLERY Rotary Club San Benedetto del Tronto, il nuovo Presidente è Giovanni De Santis

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 28 Giugno si è tenuto presso l’hotel Calabresi la cerimonia del passaggio del martelletto tra il Presidente Benedetto Ricci e il nuovo presidente Giovanni De Santis.

Ricordiamo che il Rotary club di San Benedetto del Tronto nacque il 25 Aprile del 1959.Il discorso di inaugurazione fu tenuto dall’avvocato Camillo Brancaccio, (che fu anche il Presidente dei primi due anni di vita), dinanzi al Governatore dell’epoca, generale Giovanni Raimondi e al Presidente del club padrino di Ascoli Piceno.

Nel 1982 si ricorda la rifondazione del Rotaract (già nato una prima volta negli anni ‘ 60 e poi scomparso), associazione di giovani dai 16 ai 29 anni, (quasi una squadra “primavera” del club), alle dirette dipendenze del Rotary padrino, numeroso, attivo, sempre presente ancora oggi in tutte le espressioni giovanili del nostro club.

Nel 1984 nasce l’Inner Wheel (“dentro la ruota”), associazione dove si ritrovano le mogli dei rotariani che operano in stretta collaborazione con il club maggiore. Ha già espresso una governatrice, la dottoressa Carolina Tomassini, la prima del distretto 209 nato dalla suddivisione del 208. Questo club femminile sambenedettese segna al suo attivo tre edizioni biennali del Premio Internazionale di Letteratura per ragazzi, “Le palme d’oro”.

Il club conta attualmente 68 soci.

Ad aprire i saluti la Presidente dell’Inner Wheel Presidente Piera Gaetani: “Il nostro gruppo quest’anno ha compiuto 30 anni. Considero l’evento più significativo di quest’anno, l’incontro con il nostro Vescovo Carlo Bresciani che è venuto a trovarci in quaresima  per parlarci “dell’uomo e della Pasqua di Gesù”. Ci ha impartito una lectio magistralis arricchita dalle ampie risposte alle varie domande di socie ed ospiti presenti.
Auguro un buon lavoro alla neo governatrice Simonetta Tomassini, alla segretaria Antonella Roncarolo e a tutto il direttivo”.

A prendere poi la parola è stato il presidente uscente Benedetto Ricci “Scopo dei Service Club è quello di servire la propria comunità, di stimolare la partecipazione civica e di favorire l’inter scambio tra collettività e istituzioni.

Non appena designato dal mio Club, mi sono reso conto che avrei svolto il ruolo di Presidente del Rotary Club di San Benedetto del Tronto nell’a.r. 2013/2014, e il tempo restante non era certo molto.

Mi sono immerso nella realtà nella realtà della mia città e del territorio circostante, per monitorare ed esaminare le situazioni di maggior disagio individuale e collettivo, in questo periodo particolarmente pesante per sovrapposizioni economiche di non semplice gestione.

Abbiamo deciso di sviluppare un service intorno al tema della sindrome autistica. In questo anno abbiamo realizzato grazie al sostegno del Sindaco di Acquaviva Picena e di tanti amici il centro di aggregazione per le famiglie dove i nostri piccoli amici affetti di disturbi dello spettro autistico possono trascorrere con loro educatori importanti momenti di formazione, singola e collettiva in una realtà idonea, personalizzata e gioiosa.

Ne è nato anche un volume “I figli del silenzio” dove si affrontano le principali questioni relative ai disturbi dello spettro autistico e descrive un reale percorso terapeutico iniziato già da diversi anni”.

Il presidente Ricci prima di consegnare il Martelletto al suo successore De Santis ha consegnato l’Attestato a Maria Rita Bartolomei e l’Onorificenza ”Paul Harris” a Giacinto Nicolai, Giorgio Roncarolo, Francesco Bruni.

Tanti auguri di un buon lavoro al nuovo Presidente Giovanni De Santis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *