Rievocazione della Sbarco di Papa Alessandro III

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

sbarco2014_pres1

GROTTAMMARE – Si aggiungono nuovi eventi alla rievocazione dello “Sbarco di papa Alessandro III”: un punto di ristoro allestito nel piazzale della stazione ferroviaria sarà l’epilogo della sfilata del corteo storico al quale parteciperanno circa 150 figuranti, ma allo stesso tempo l’inizio di una serie di spettacoli con giullari e sbandieratori, che accompagneranno degustazioni di piatti medievali all’interno di una cornice scenografica a tema.

Lunedì 30 giugno si terrà la terza edizione dello Sbarco di Papa Alessandro, uno dei più suggestivi appuntamenti dell’estate cittadina, nato in occasione dell’ultima rappresentazione della Sacra, nel 2012, con l’obiettivo di essere replicato annualmente per presentare ai turisti e ricordare ai cittadini la principale festa civile e religiosa di Grottammare che, per la sua strana ciclicità (si tiene solo quando il 1° luglio cade di domenica), capita molto raramente (cioè ogni sei, cinque, sei e undici anni).

 

L’appuntamento per assistere allo spettacolare approdo della scialuppa papale sulla spiaggia di piazza Kursaal è alle ore 21.30. L’evento sarà accompagnato da giochi pirotecnici con commento musicale e da una voce narrante che guiderà l’attesa degli spettatori indietro nel tempo.

Lo Sbarco, infatti, intende raccontare l’approdo fortuito di papa Alessandro III nel porto di Grottammare, nel 1177, per scampare a una tempesta in alto Adriatico. Per ringraziare la città della festosa accoglienza, si narra che il papa abbia concesso in perpetuum il privilegio dell’indulgenza plenaria ogniqualvolta il primo giorno di luglio fosse capitato di domenica. Da qui l’avvio di una secolare tradizione civile e religiosa, avallata anche da due bolle papali (1803 e 1973).

“Ci prepariamo alla Sacra 2018 – afferma il sindaco Enrico Piergallini – . Lo Sbarco è stato il primo evento a creare una tradizione, al quale abbiamo aggiunto l’anno scorso la Sfilata del Capitano del Popolo per aprire la Fiera di San Martino. Questi due appuntamenti permetteranno di far penetrare la Sacra nei cuori di tutti i turisti e delle nuove generazioni di grottammaresi che la interpreteranno nelle edizioni future”.

Dopo l’approdo, il programma prevede la partenza da piazza Kursaal del corteo storico che raggiungerà per la prima volta il piazzale della Stazione ferroviaria (ore 22.30 circa), attraversando il Lungomare della Repubblica, Corso Mazzini, piazza Fazzini, via Matteotti, via Laureati e viale Crucioli.

L’arrivo del papa verrà salutato dallo spettacolo degli Sbandieratori del GAMS e della compagnia Giullari del Diavolo. Stand gastronomici aperti sia domenica 29 che lunedì 30, dalle ore 20, menu completo a 8 euro.

L’evento è frutto della collaborazione tra l’assessorato alla Formazione e ai Talenti,  l’associazione Presepe Vivente, il comitato di quartiere Stazione e il supporto tecnico della Pirotecnica Santa Chiara. Voce narrante dello speaker radiofonico Luca Stestili e assistenza tecnica audio/luce di Creazioni Musicali di Federico Branella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *