Warning: array_pop() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.ancoraonline.it/home/wp-content/themes/ancoraonline4/single.php on line 17

Straordinario risultato per la colletta straordinaria

Condividi questo articolo sui social o stampalo

di Michela Galieni

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono 80.000 i kg di alimenti raccolti nelle Marche Sud durante la Colletta Alimentare che si è svolta sabato 14 giugno 2014. Un’edizione straordinaria della popolare “Giornata Nazionale della Colletta Alimentare” che si è resa necessaria per far fronte all’emergenza alimentare che affligge il nostro Paese: sono oltre 4 milioni le persone in Italia vivono grazie a pacchi alimentari o pasti gratuiti presso le mense, di questi oltre 400 mila sono bambini che hanno meno di 5 anni.

Centinaia di volontari si sono impegnati, con la loro presenza continua durante tutto l’orario di apertura del supermercati aderenti, per la buona riuscita dell’evento, che si è concluso con la raccolta di di alimenti, tra cui pasta, riso, pelati, legumi, latte, omogeneizzati, zucchero, alimenti per l’infanzia, tonno e olio.

Anche la provincia di Ascoli Piceno ha aderito alla raccolta straordinaria di alimenti promossa dalla Fondazione Banco Alimentare.

Sono 25.000 i kg (25 tonnellate) gli alimenti raccolti nella provincia di Ascoli Piceno che con i 15.000 kg della provincia di Fermo ed i 40.000 kg della provincia di Macerata saranno stoccati e distribuiti dal Magazzino del Banco Alimentare di San Benedetto alle realtà locali ed alle mense del territorio.

Moltissime le associazioni, le caritas parrocchiali ed i gruppi di volontari che hanno supportato l’iniziativa. Una silenziosa ma entusiasta mobilitazione che ha coinvolto moltissimi giovani e gruppi di ragazzi che hanno indossato la pettorina gialla, imprenditori che hanno messo a disposizione gratuitamente camion ed automezzi per il trasporto degli alimenti donati.

“Il fatto sorprendente – testimoniano i volontari – è la solidarietà e la partecipazione che i donatori hanno dimostrato durante questa colletta straordinaria. Nonostante la crisi, questa chiamata straordinaria ha avuto una generosa risposta verso chi ha ancora meno.”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *