Ventitré borse di studio del Pio Sodalizio dei Piceni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ASCOLI PICENO – Tornano le borse di studio finanziate dal Pio Sodalizio dei Piceni a favore degli studenti marchigiani per l’anno Accademico 2014/2015. Complessivamente saranno a disposizione 23 sovvenzioni così suddivise: 13 destinate a studenti marchigiani e residenti nelle Marche che intendano frequentare dal 1° anno corsi di studio presso Università, Conservatori e Accademie in Italia; 4 per studenti marchigiani, residenti a Roma e provincia, iscritti dal 1° anno a corsi di studio di Università, Conservatori e Accademie nelle Marche; 3 rivolte a studenti marchigiani residenti fuori dalla capitale e dalle Marche e, infine, 3 riservate a studenti marchigiani residenti all’estero che vogliano iscriversi dal 1° anno ai specifici corsi presso Università, Conservatori e Accademie nelle Marche.

Tra i requisiti richiesti dal bando, c’è quello di essere marchigiani, avere conseguito una votazione minima di 90/100 alle Superiori, non godere di altre borse, assegni o sussidi statali e trovarsi in una situazione economica insufficiente per il finanziamento degli studi comprovata con specifica documentazione. Si ricorda che il termine ultimo per presentare domanda è fissato al 20 settembre.

A seconda della tipologia della borsa di studio, le domande dovranno essere presentate o all’Amministrazione Provinciale delle Marche in cui il candidato ha la propria residenza o rivolte all’Istituto “Pio Sodalizio dei Piceni”, via di Parione n. 7 Roma 00186. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.piosodaliziodepiceni.it

Ritengo fondamentale qualificare il capitale umano ed investire in settori strategici quali la cultura, lo studio e la ricerca – spiega l’Assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia Andrea Maria Antonini – rivolgo, per questo, un sentito ringraziamento al Pio Sodalizio dei Piceni che tramite questa meritoria iniziativa implementa la conoscenza e, nel contempo, allarga gli orizzonti professionali dei giovani che rappresentano una risorsa indispensabile per il rilancio del nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *