Spettacoli, mostre e artigianato di pregio: scambi reciproci tra russia e marche, dalla cultura a molto altro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARCHE – Il prossimo 19 giugno 2014, la Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno, aderente al consorzio Fabbrica Cultura, in occasione dell’80° anniversario del Rione di VerkhIsetskiy, si esibirà a Ekaterinburg in uno spettacolo di performance aeree, appunto Aereal Dance, fatto di giochi e acrobazie tra tessuti, cinghie e trapezi volanti. Il perchè di questa importante opportunità sta certamente nella assoluta unicità della Compagnia dei Folli che, giunta ormai al 30° anno di attività, con l’uso di fuoco, artisti in sospensione, musiche, giochi pirotecnici e trampolisti, realizza i propri spettacoli dando vita a storie e leggende senza tempo, confini o nazionalità, ma non solo. L’evento rientra in un ampio e articolato programma di iniziative che si svolgono nell’ambito di rapporti di amicizia e collaborazione tra Russia e Italia e che si basa sull’idea che la cultura, in tutte le sue manifestazioni, crea il terreno fertile per lo sviluppo di altri rapporti, anche commerciali. La convinzione è che la cultura può essere, a tutti gli effetti, una leva determinante per lo sviluppo di occasioni di business in ogni altro settore.

Tra la Città di Ekaterinburg, centro logistico forse più promettente non solo della regione degli Urali, ma dell’intera federazione e quarta città russa per popolazione, nonché sede dei Campionati mondiali di calcio 2018, e Fabbrica Cultura, consorzio di 27 imprese operanti nel mondo della cultura, è ormai consolidato un rapporto di scambi reciproci di espressioni artistiche locali, formalizzato anche con la stipula di un Protocollo di Collaborazione fra le amministrazioni. Firmato  il 13 novembre 2013 dal Capo del Rione di Verkh-Isetskiy della Città, Bredenko Aleksandr Vasilievich, e il Presidente del consorzio Fabbrica Cultura, Antonella Nonnis, il protocollo ha lo scopo di “dare impulso ad un proficuo rapporto di collaborazione e cooperazione culturale” nei rispettivi territori.

Così è stato, già a partire dal mese di aprile 2014, quando una delegazione di Fabbrica Cultura, presidente compreso, ha partecipato all’importantissima Fiera russa del Turismo di Leto, promuovendo non solo una serie di pacchetti turistici pensati con l’obiettivo di sviluppare l’incoming turistico nelle Marche, ma anche proponendo eventi e prodotti marchigiani, di carattere sia culturale che enogastronomico. In quella occasione, il Presidente del consorzio Fabbrica Cultura, Antonella Nonnis e il Presidente dell’Ass. Russia-Italia, Andrea Mora, ospitati nella sede dell’Assessorato alla Cultura (Palazzo della Cultura), hanno consolidato i rapporti tra la Russia e le Marche, rinnovando il Protocollo firmato a San Benedetto del Tronto nel novembre 2013, alla presenza dell’Ass. alla Cultura e del Capo Rione del 1° Dipartimento di Ekaterinburg.

Le iniziative proseguiranno, numerose, per tutta l’estate e non solo. Si parte il 19 giugno con lo spettacolo della Compagnia dei Folli, Aereal Dance, a Ekaterinburg. Dal 23 al 26 giugno, invece, l’ospitalità sarà ricambiata con l’arrivo nelle Marche dei partecipanti al Festival “I giovani cantano la Russia”, giunto ormai alla sua IV edizione e organizzato dall’Associazione Culturale Russia-Italia, che ha dato vita ad un portale di riferimento (www.russia-italia.org) nonché ad una rivista in doppia lingua.

E, ancora, nei  prossimi mesi, Fabbrica Cultura si farà promotore di un evento espositivo di indiscussa eccellenza: nel sito UNSCO di Urbino, presso Palazzo Ducale, sarà allestita una mostra dedicata ai “Paesaggi delle Marche nelle Antiche Icone Russe”, portando per la prima volta in Europa la collezione privata del Nevyansk Icon Museum, di proprietà del primo cittadino di Ekaterinburg, il Major Yevgeny Roizman. La mostra sarà inserita in un circuito di eventi collaterali di promozione del territorio e dei prodotti di eccellenza delle rispettive regioni, anche attraverso la creazione di itinerari tematici che coinvolgeranno il patrimonio artistico e le collezioni di icone presenti nelle province di Ascoli Piceno, Fermo, Ancona, Macerata.

Con questo stesso spirito, Art for Job, altra impresa del consorzio piceno, promuoverà il marchio Bellissimo, che promuove all’estero, ormai da anni, l’oreficeria e l’artigianato di eccellenza del nostro territorio. Nella volontà di intraprendere questo percorso di internazionalizzazione, mirato soprattutto al mercato russo, il consorzio si farà promotore di un evento a Eketrinburg, il prossimo mese di luglio, come tappa di avvicinamento alla importantissima fiera internazionale russa, la Junwex, specializzata in oro, platino e pietre preziose e in programma ogni anno, a novembre.

Le iniziative promosse da Fabbrica Cultura rientrano nelle politiche di internazionalizzazione della Regione Marche, come determinato con atto di Delibera G.R. n. 425 lo scorso 14/04/2014 e si svolgono nell’ambito del 2014 – Anno della Promozione Turistica Reciproca tra Russia e Italia. Aderiscono alle iniziative di Fabbrica Cultura, promuovendo i rapporti tra Marche e Russia-Città di Eketerinburg anche altre attività imprenditoriali come Food and Relax, tour operator specializzato in incoming dalla Russia, che in occasione della recente Leto Fiera di Eketerinburg, ha stampato un catalogo speciale, MARE MARCHE, distribuito in n. 5.000 copie gratuite.

Per info e dettagli: www.fabbricacultura.it                     www.russia-italia.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *