Regione Marche, prevenzione degli incendi boschivi, si rinnova la convenzione con i Vigili del Fuoco

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARCHE – Coordinare gli interventi per prevenire e contrastare gli incendi boschivi. È l’obiettivo della convenzione  che prossimamente verrà firmata dalla Regione con il ministero dell’Interno per disporre, anche nel 2014, della collaborazione del Corpo dei Vigili del Fuoco. La Giunta regionale ha approvato lo schema dell’intesa che si inquadra nell’ambito delle attività di protezione civile. L’accordo disciplina anche il presidio della Sala operativa unificata permanente (Soup) con una postazione dei Vigili del Fuoco. “La legge quadro di settore prevede espressamente la possibilità, per le Regioni, di avvalersi del Corpo forestale e del Corpo dei Vigili del Fuoco per contrastare efficacemente gli incendi boschivi – evidenzia l’assessore alla Protezione Civile, Paola Giorgi – La collaborazione risulta essenziale per contenere i danni causati dal fuoco al patrimonio forestale e ambientale e ai beni della comunità. Essenziale risulta anche il coordinamento e l’uniformità delle procedure che, attraverso il protocollo da siglare, verranno ottimizzate nella fase di prevenzione e intervento. Il presidio del Vigili del Fuoco presso la Soup garantirà, inoltre, un’efficace collaborazione con le Sale operative regionali e provinciali del Corpo, a beneficio di una maggiore rapidità ed efficienza sia per le attività legate agli incendi delle aree boscate, sia per altre emergenze”. L’accordo verrà sostenuto dalla Regione con fondi propri per 500 mila euro. Risorse che garantiranno il potenziamento del servizio del Corpo nel periodo estivo di massima pericolosità. “Lo scorso anno, grazie a un andamento climatico favorevole e a una efficiente organizzazione con il Corpo Forestale e i Vigili del Fuoco – ricorda l’assessore – si sono verificati, in tutta la regione, solo 14 incendi boschivi, per un totale di circa 23 ettari di superficie bruciata, di cui circa 17 boscata. Un livello di devastazione contenuto che cercheremo di confermare rafforzando tutte le opportunità di collaborazione che possono essere attivate tramite il sistema regionale della protezione civile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *