Parte il Progetto diocesano oratori 2014 “Vietato escludere”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

oratorio 3

DIOCESIFinalità: E venne ad abitare in mezzo a noi” è la frase evangelica che darà il tenore a tutta un’estate in oratorio, in continuità con il percorso dell’Oratorio estivo degli ultimi due anni, in cui il confronto diretto fra la Parola di Dio e l’esperienza umana ha messo al centro prima le parole umane (PassParTu), poi il corpo (Every-Body) e tutte le sue connessioni e ora l’abitare  come immagine di una trasformazione che è possibile dentro e fuori di noi.

Metodologia: La priorità di scegliere metodi attivi ed esperienziali, nasce dall’intendo di voler permettere ad ogni educatore ed animatore di fare un’esperienza personale e soggettiva del proprio apprendimento, in vista di un insegnamento autentico e competente per i ragazzi.

Luogo: oratorio “Donatella Sciamanna” Parrocchia San Pietro Apostolo Castignano

Data: 16 Giugno 2014 dalle ore 9,00 alle ore 20,00

Programma

Ore 9.00 Arrivi

Ore 9.30  Preghiera animata dai giovani

Ore 9.45  Presentazione oratori e lancio del  tema

Ore10.45 Coffe break

Ore 11.00 Inizio Laboratori (giocoleria, manualità, sport, ballo, narrazione-ambientazione, affettività e relazione, spiritualità)

Ore 13.00 Pranzo

Ore15.00 Ripresa Laboratori

Ore 18.00 Restituzione e confronto in gruppo

Ore 18.30 Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Carlo Bresciani

Ore 20.00  Rientro e partenza pullman

Sarà messo a disposizione un  pullman che partirà lunedì 16 giugno alle ore 8.00 dal piazzale davanti alla chiesa Regina Pacis di Centobuchi per poi fare delle soste davanti alla parrocchia SS.Annunziata ore 8,10, ore 8.20  P.zza Nardone, 8.25 San Filippo Neri, ore 8.30 Madonna della Speranza e ore 8.35  Madonna di Fatima.

Per organizzare tutto nel migliore dei modi si chiede la prenotazione da parte delle varie parrocchie con l’apposito modulo allegato, entro e non oltre il 10 Giugno. L’équipe diocesana oratori provvederà a pagare il pullman per lo spostamento e le spese per il pranzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *