Marche Centro D’Arte, ora tocca a Cupra Marittima

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
photo1Cupra Marittima – Marche Centro D’Arte, l’esposizione di arte contemporanea che coinvolge quattro paesi del territorio nostrano punta i riflettori su Cupra Marittima. Da domenica 8 giugno a sabato 14 giugno il paese del litorale proporrà una serie di interessanti eventi. Si parte dunque domenica 8 giugno alle ore 18.00 con l’inaugurazione della mostra, già presentata nei giorni scorsi, allestita nei locali degli ex spogliatoi ferroviari; si prosegue martedì 10 giugno con il concerto “Sonorità Napoletane” che si terrà alle ore 21.00 presso la sala auditorium del Museo Malacologico, iniziativa organizzata dai fratelli Cossignani, l’ingresso al costo di 5 euro permetterà di ascoltare l’esibizione e visitare il museo; mercoledì 11 giugno alle ore 21.00 presso la Galleria Marconi Evelina De Signoribus e Lucilio Santoni presenteranno il libro di Armando Fanelli intitolato “Nella mischia”, letture di Pier Giorgio Cini; giovedì 12 maggio alle ore 18.00 si terrà la visita al Parco Archeologico a cura della Sovraintendenza, mentre alle ore 20.00 si svolgerà il rito delle Vestali, accensione del fuoco sacro alla Dea Cupra; venerdì 13 giugno Nikla Cingolani presenta Enrica Loggi e la sua poesia presso la Galleria Marconi alle ore 18.30; sabato 14 giugno infine l’archeoclub guiderà, dalle ore 17.30 alle 20.30, le visite al vecchio incassato dove sarà possibile ammirare il borgo medievale di Marano, il Palazzo Sforza, la chiesa di Santa Maria in Castello, il presepe Poliscenico permanente e il Museo del Territorio dove Giovanni Ciarrocchi terrà un laboratorio di archeologia sperimentale. Per quanti sono particolarmente interessati alle giornate del 12 e del 14 giugno, viene consigliata la prenotazione al numero 345.0754178 chiamando dalle ore 13.00 alle 19.00.
“Una serie di iniziative – ha spiegato Lino Rosetti presidente di Marche Centro D’Arte – che vogliono porre l’accento sulle peculiarità culturali di Cupra Marittima, soprattutto sulle sue risorse archeologiche che la rendono unica. Abbiamo potuto concretizzare il tutto grazie alla collaborazione della Pro Loco e del Comune di Cupra, dell’Archeoclub e al supporto di persone come Andrea Fontana”. Nelle settimane successive Marche Centro D’Arte si concentrerà invece su San Benedetto del Tronto con il tema del turismo, Monteprandone con il tema della spiritualità e Offida con il tema dell’enogastronomia.
Ha aggiunto il sindaco Domenico D’Annibali: “Siamo orgogliosi di questa iniziativa per tanti motivi, sia perché abbiamo valorizzato e dato nuova vita ai locali in disuso degli ex spogliatoi della stazione, sia perché si tratta di un’ottima occasione per far apprezzare le nostre risorse, inoltre perché ci ha permesso di interagire e collaborare con tante realtà locali. Crediamo profondamente in Marche Centro D’Arte e invitiamo tutta la cittadinanza a prendere parte alle varie manifestazioni”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *