San Benedetto: Festa della Repubblica, la cerimonia alla Palazzina Azzurra

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

2 giugno

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunedì 2 giugno si rinnoverà alla Palazzina Azzurra l’ormai consolidata manifestazione “Conosci la Costituzione” organizzata dall’Amministrazione comunale nel giorno della Festa della Repubblica durante la quale viene consegnata una copia della Carta a tutti i giovani residenti a San Benedetto del Tronto e nei Comuni del comprensorio che nel 2014 compiono 18 anni.

La cerimonia prenderà il via alle 10,30 con la deposizione di una corona presso i monumenti ai caduti nella sede dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e di viale Secondo Moretti per poi proseguire in corteo verso il giardino della Palazzina Azzurra.

Dopo il saluto del sindaco Gaspari, nel giardino della Palazzina la prof.ssa Barbara Malaisi, ricercatrice di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il dipartimento di economia e diritto dell’Università degli Studi di Macerata, terrà un intervento dal titolo “La Costituzione Italiana tra passato e futuro”.

Presso l’Ateneo maceratese Barbara Malaisi insegna diritto regionale e ricopre il ruolo di vice-presidente del comitato pari opportunità e componente del collegio di disciplina. Ha scritto un volume sulla conoscibilità della legge e numerosi saggi in tema di qualità della normazione, semplificazione legislativa, rappresentanza parlamentare, presidente della repubblica, fonti normative. Fa parte dei comitati di redazione delle riviste giuridiche “Federalismi”, “Percorsi costituzionali”, “Federalismo fiscale”.

A seguire, alcuni studenti delle scuole superiori, che hanno partecipato alla gita d’istruzione nella città gemellata di Steyr in Austria in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile – Anniversario della Liberazione, racconteranno della visita al campo di concentramento di Mauthausen. La mattinata si concluderà con la consegna della copia della Costituzione a tutti i neomaggiorenni residenti nel territorio.

Alla Festa della Repubblica sono stati invitati ragazzi e sindaci dei Comuni del circondario, autorità civili militari e religiose, rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma. Ovviamente tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *