Divertimento come prevenzione, organizzato dall’Associazione Angeli della Notte

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

incontro

Di Paride Travaglini

MARTINSICURO– Interessanti spunti di riflessione sono giunti dall’incontro “ Divertimento come prevenzione” organizzato dall’Associazione Angeli della Notte al Nada Mas di Martinsicuro.
“Le stragi del sabato sera causate principalmente all’abuso di alcol e droga – afferma il presidente dell’associazione Lucia Zilli- si configurano come un’emergenza sociale che tocca in prima persona, non solo i suoi protagonisti: giovani alla ricerca di qualche ora di svago, ma anche le famiglie e la società tutta.
Il progetto “Angeli della notte” nasce proprio per cercare di sensibilizzare i giovani al rispetto della vita propria e altrui.
Il progetto intende promuovere una campagna di sensibilizzazione sull’intero territorio nazionale, attraverso serate in piazza, incontri con i giovani, incontri con i genitori sia nelle proprie sedi ma anche e soprattutto tramite l’interazione con un portale web 2.0 di ultima generazione grazie al quale portare avanti tutte le iniziative dell’associazione”.
Diverse le collaborazioni con partner istituzionali e privati, con il mondo del volontariato e vari gli interventi che si intendono portare avanti per prevenire le stragi del sabato sera.
I più interessanti, l’utilizzo di l’utilizzo di unità cinofili preventivamente selezionate ed addestrate all’ingresso delle scuole, la realizzazione di una convenzione, tra le famiglie richiedenti e l’associazione, per l’esame del capello,la preparazione del genitore ad avvertire i primi segnali non verbalizzati, di assunzione di sostanze stupefacenti e di comportamenti rischiosi da parte dei figli, la “Mediazione Familiare”, l’istituzione di un gruppo di volontari costituiti da psicologi, medici, esperti in comunicazione verbale, avvocati, sessuologi giovanili, istruttori di guida, sportivi,la realizzazione di una card/bonus convenzionata con i vari locali e consegnata ai minorenni dai genitori per poter essere utilizzata come mezzo di pagamento e di controllo da parte di quest’ultimi.
All’incontro oltre a diversi rappresentanti del mondo dell’associazionismo hanno preso parte l’on. Daniele Toto ed il sen. Luigi Ramponi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *