A San Benedetto del Tronto il convegno internazionale dei ferrovieri

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

delegazione ferrovieri esperantisti 005

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prosegue a San Benedetto del Tronto il congresso dei Ferrovieri.

Ha preso il via sabato 17 maggio, il 66° congresso internazione dei ferrovieri esperantisti. Il Congresso viene svolto in nazioni sempre diverse dalla Federazione Internazionale dei Ferrovieri Esperantisti (IFEF).
A San Benedetto fino a sabato 24 maggio si parlerà una lingua unica, l’esperanto, che, nel rispetto della diversità delle culture e delle lingue, favorisce l’amicizia e l’idea della possibile pacifica convivenza internazionale.

La federazione internazionale ferrovieri esperantisti comprende 18 associazioni nazionali, sia europee che no (sono comprese anche la Cina, il Giappone e da quest’anno anche Cuba) con oltre 1.500 membri.
A San Benedetto sono arrivaticirca 150 iscritti provenienti da 19 nazioni diverse.

L’esperanto, nato come lingua internazionale 125 anni fa, si propone come lingua ausiliaria da affiancare alle varie lingue nazionali nel rispetto della diversità delle culture e delle lingue di tutti i popoli, e non vuole sostituirsi a loro. I ferrovieri esperantisti cercano di diffondere la lingua, organizzano corsi ed altri incontri per favorire la corrispondenza e l’amicizia, insieme con la cultura ferroviaria e l’idea della possibile pacifica convivenza internazionale.

Ricordiamo che la scelta della Riviera delle Palme è susseguente al contatto avuto nel 2011 dal presidente della Confcommercio Fausto Calabresi a Liberec in Repubblica Ceca, dove si stava svolgendo il congresso internazionale degli esperantisti, che propose San Benedetto del Tronto come sede del convegno italiano ricevendo poco dopo una risposta positiva dall’Amministrazione.

Sia le serate musicali che si terranno alla Palazzina Azzurra, che le conferenze all’Hotel Calabresi, che il corso base gratuito di esperanto per conoscere la lingua sono aperte a tutti.

Nel suo saluto l’assessore Urbinati ha ringraziato quanti hanno permesso la realizzazione del Congresso a San Benedetto e ha augurato a tutti i presenti una buona permanenza in città.

Alla conferenza stampa c’erano Vito Tornillo e Romano Bolognese dell’associazione italiana ferrovieri esperantisti e organizzatori del congresso, Rodica Todor, presidente della Federazione Internazionale dei ferrovieri esperantisti, Sylviane Lafargue, vice presidente dell’associazione, Jan Niemann, rappresentante danese, Clara Bracke rappresentante belga, Han Zuwu cinese, Leopold Patek rappresentante austriaco, il presidente del Dopolavoro Ferroviario di San Benedetto, Luciano Londrillo, il vice presidente Tommaso Vitelli, il segretario Luigi Renzi.

Maggiori informazioni sul congresso si può visionare il sito http://66ifef2014.over-blog.com/; sull’esperanto www.esperanto.it.

19.05 Lunedì
08.00-12.00 Informazioni/ servizio librario funzionano
09.00-12.00 Assemblea ristretta Comitato
09.00-12.00 Visita al Museo del Mare (per i non interessati alla riunione)
14.00-19.00 Gita mezza giornata n. 1 – Ascoli Piceno
21.00-23.00 Serata musicale: Il trio Malamusica canta la melodia napoletana

20.05 Martedì
09.00-12.00 IFEF- assemblea Generale
14.00-15.30 Il prossimo congresso si presenta
15.30-17.00 Riunione “Movadaj aferoj” affari riguardanti il movimento esperantista
15.30-17.00 ILEI corso base
17.00-19.00 Presentazione della regione Marche
20.30-23.00 Serata musicale: Manuel ci farà sognare con la sua musica romantica

21.05 Mercoledì
08.00-19.30 Gita tutto il giorno, con pranzo: Loreto -Recanati – Castelfidardo – Museo Omero di Ancona
21.30-23.00 Serata musicale: Sergio Napoletani Band: Musica italiana anni 60/70, ed esibizione con balli di gruppo della scuola “Jeune Etoile”

22.05 Giovedì
08.30-12.00 Informazioni/ servizio librario funzionano
09.00-10.30 Conferenza Tecnica ferroviaria principale
10.30-12.00 Conferenze Novità Ferroviarie
14.00-15.30 ILEI corso base
14.00-16.00 Commissione tecnica
16.00-18.00 Chiusura solenne
21.00-23.00 Serata musicale: Musica popolare per fisarmonica e organetto, con canti corali e danze del Gruppo Folkloristico “Circolo Anziani Nereto 2001”.

23.05 Venerdì
08.00-13.30 Gita mezza giornata n. 2 – Ripatransone – Offida
14.30-20.30 Pomeriggio libero
14.30-16.00 ILEI corso base
20.30-23.00 Serata dei saluti

24.05 Sabato
08.00- Partenze.
Postcongresso con gite giornaliere per chi resta:
13.00-19.00: gita alle grotte di Frasassi

25.05 Domenica:
13.00-19.00 gita a Civitella del Tronto.

26.05 Lunedì
13.00-19.00 gita a Grottammare-Fermo.

Dal 14 al 23 maggio presso la sala consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto, esposizione congiunta Gruppo Modellisti Piceni del Dopolavoro Ferroviario di SBT e viale A. De Gasperi n. 124, Associazione Italiana dei Ferrovieri Esperantisti, plastico ferroviario e pannelli informativi sulla Lingua Internazionale Esperanto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *