Regione Marche, linee guida per la gestione dei fiumi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE – “L’approvazione da parte del Consiglio regionale all’atto amministrativo che detta linee guida per i progetti generali di gestione dei corsi d’acqua è molto importante. Considerata la notevole fragilità del nostro territorio, allo scopo di difendere il suolo e prevenire le alluvioni, la Giunta aveva proposto due normative per la pulitura dei fiumi, la compatibilità delle infrastrutture e il migliore assetto idrogeologico del territorio. Nel corso degli anni infatti, la grande quantità di opere realizzate dall’uomo ha modificato i corsi d’acqua, a questo va aggiunta la saltuarietà delle azioni di manutenzione con le conseguenze disastrose che sono già state sperimentate. Effetti ai quali si potrà ora rispondere con maggiore efficacia e mantenere al meglio gli alvei dei fiumi nel rispetto delle loro funzioni ecologiche. I progetti dovranno essere realizzati in un’ottica di sistema e rispetto dell’ambiente, per garantire le migliori pratiche, evitare sovrapposizioni e risparmiare risorse pubbliche. Lo scopo è quello di fare in modo che le scelte pianificatorie, fin dalla fase della loro ideazione, valutino la pericolosità idraulica presente e potenziale delle aree e le possibili alterazione del regime idraulico indotte dalle scelte”. L’assessore alla Difesa del suolo, Paola Giorgi, commenta così l’approvazione da parte dell’Assemblea legislativa delle Marche, dell’atto sulla gestione dei corsi d’acqua”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *