Oggi a Ripatransone si festeggia l’Ottava di Pasqua insieme al Vescovo Carlo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Ripatransone Pasqua (49)

RIPATRANSONE – Si appresta ad essere una ricca giornata quella odierna che avrà inizio alle ore 9:30 con la Santa Messa in Duomo celebrata dal vice-parroco Don Gian Luca Rosati e alle 11:00 con la Santa Messa di S.E.R. Mons. Carlo Bresciani.
A seguire, la Benedizione del Cavallo di Fuoco sul sagrato del Duomo che “uscirà” per la prima volta dalla sua rimessa.

Ricordiamo che oggi si concluderà anche la bellissima mostra sulla croce organizzata dai ragazzi del catechismo.

Alle 19:00 avrà luogo la Solenne Processione con il Simulacro Taumaturgico della Madonna di San Giovanni Patrona della città e Diocesi. Durante il corso della giornata, come ogni anno, la città sarà animata da eventi legati alla cultura, l’arte e l’enogastronomia con mostre, convegni, incontri letterari e mercatini dedicati ai prodotti tipici.

Alle ore 21:00 il Cavallo di Fuoco effettuerà la sua seconda uscita dalla rimessa, situata sotto all’ex Seminario Diocesano percorrendo tutta la circonvallazione panoramica seguito da una folla festosa che intonerà cori e canti e munita di campanacci, il tutto per “propiziare” il suo arrivo sino all’incontro in Piazza Cellini col Corpo Bandistico Città di Ripatransone. Quest’ultima, in stretto legame con la Manifestazione, eseguirà la “Marcia 23”, divenuta ormai l’inno ufficiale dell’evento per poi giungere in Piazza Matteotti dove il Cavallo incederà alto e maestoso per le vie del centro. A trainarlo, facendosi largo tra la folla esultante , alcuni uomini.

Alle ore 21:30 circa le Piazze Matteotti-Condivi si faranno improvvisamente buie, lo spettacolo potrà così avere inizio! Il quadrupede ligneo, munito di petardi e micce che ricoprono completamente dorso e fianchi e splendide girelle poste sul capo, verrà finalmente accesso. In un turbinio di fuochi d’artificio e colori, si darà vita ad un grande evento che non ha eguali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *