Venerdì 25 Aprile il terzo appuntamento della “Stagione Concerti”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

25 aprile

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grande attesa per il terzo appuntamento della “Stagione Concerti 2014” che si terrà venerdì 25 aprile, alle 21,15, al Teatro “Concordia” di San Benedetto del Tronto. “Limpide Armonie”, questo il nome dello spettacolo, è realizzato dall’Istituto Musicale “Antonio Vivaldi” in sinergia con l’associazione musicale “Franz Schubert” e si inserisce nel particolare contesto che è la Festa della Liberazione.

Momento molto sentito e, peraltro, vicino all’altra grande festa laica del lavoro che cade il 1° maggio. Verranno dunque celebrati due aspetti importanti per la società quali la libertà e il lavoro, mai così al centro dell’attenzione come in questo periodo storico. Consapevoli dell’importanza dell’arte nella formazione delle coscienze, la dott.ssa Renata Brancadori, presidente dell’Istituto Vivaldi, e il Maestro Benedetto Guidotti hanno ritenuto importante porre l’accento sulla questione della chiusura dell’azienda “Roland”, esempio rappresentativo delle difficoltà in cui si dibatte il mondo del lavoro.

“Abbiamo deciso – spiegano Brancadori e Guidotti – di dedicare la serata a tutti i lavoratori della Roland, azienda produttrice di strumenti musicali all’avanguardia nel panorama mondiale ma costretta a chiudere, con la speranza che la produzione possa almeno in parte proseguire. Comune è il sentimento di vicinanza verso i dipendenti, molti dei quali colleghi di studi musicali e musicisti”.

Il senso di appartenenza a un ideale comune, la musica, sarà rappresentato nella serata dall’esibizione del fisarmonicista Riccardo Centazzo che per proporre il “Concerto per fisarmonica e orchestra in fa maggiore” di Giovanni Paisiello, napoletano del ‘700, famoso in tutta Europa, ambasciatore dell’Opera Italiana, userà proprio lo strumento simbolo della produzione della Roland con l’accompagnamento di un’orchestra classica. Riccardo Centazzo, stimato concertista fiorentino, ha suonato e registrato per importanti enti come la Rai, Tele France, ZDF tedesca.

La serata sarà arricchita dalla presenza del talento locale Gian Paolo Corradetti, considerato come uno dei migliori flautisti del panorama italiano. Eccellenza del nostro territorio, ha studiato presso l’istituto Vivaldi, ha collaborato con importanti nomi del teatro italiano come Ugo Pagliai e Paola Gassman. Svolge intensa attività concertistica e didattica presso corsi di perfezionamento. Corradetti eseguirà il “Concerto in do maggiore per due flauti e orchestra op. 47” di Antonio Vivaldi, coadiuvato nell’esecuzione dall’allievo Luca Guidotti, sambenedettese 14enne particolarmente dotato in quanto a musicalità. Un debutto, dunque, in coerenza con la linea degli Enti organizzatori, sensibili alla promozione di giovani talenti.

La serata si chiuderà con l’esecuzione della “Suite Modale” per flauto e orchestra di Ernest Bloch, compositore svizzero la cui produzione è legata alla musica ebraica. Il brano, scritto nel 1956, presenta forti legami con la musica modale antica ed è pervaso da una spiritualità e arcaicità che rendono suggestivo l’ascolto. I solisti saranno accompagnati dall’orchestra “Antonio Vivaldi – Franz Schubert Ensemble” diretta da Benedetto Guidotti.

Il costo del biglietto è 5 euro, ridotti (fino a 18 anni) di 3 euro. La prevendita si effettua presso l’Istituto Antonio Vivaldi, via Giovanni XIII n. 52 San Benedetto del Tronto. Tel 0735.594188.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *