Lottizzazione Valtesino, c’è l’impegno a concludere, l’esito del confronto in municipio tra impresa costruttrice e residenti del quartiere

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

raccolta_quartiere valtesino1

GROTTAMMARE – L’impegno è stato assunto mercoledì mattina, nel corso di un incontro convocato dal Comune per tentare di ristabilire un dialogo costruttivo tra l’impresa lottizzante e i residenti della zona che lamentavano l’abbandono del cantiere e disagi strutturali alle proprietà.

All’incontro hanno partecipato, infatti, l’amministratore delegato ing. Beniamino Buzzelli e l’ing. Gino Novelli, in rappresentanza dell’Adriatica spa, l’amministratrice e alcuni condomini della palazzina Aurora confinante con l’area di lottizzazione e, in rappresentanza del Comune, il sindaco, l’assessore all’Urbanistica Mariani e l’ing. Marco Marcucci responsabile dell’area Assetto del territorio.

L’ing. Buzzelli ha fatto presente che già da ieri sono iniziati i lavori i pulizia e sistemazione del cantiere e l’impresa si è impegnata a risolvere, entro il mese di maggio, le problematiche insorte presso il confine sud della lottizzazione, dove sono presenti autorimesse di palazzine private.

L’AD Buzzelli, inoltre, ha annunciato che, a breve, l’Adriatica SPA riprenderà e ultimerà le opere di urbanizzazione della lottizzazione, inclusa la piazza antistante la chiesa Madonna della Speranza. Sarà anche ultimata la palazzina allo stato grezzo e sistemata l’intera area, al cui interno è racchiuso un parco pubblico dell’estensione di 20.000 mq e dove sorgeranno ampi spazi di relazione e aggregazione in tutta sicurezza.

Una zona interessante dal punto di vista naturalistico, vista la presenza di un querceto secolare e con possibilità di collegamenti tramite viottoli secondari alla via Piane Tesino e alla Piscina comunale. Sui tempi di realizzazione, l’Adraitica spa assicura la conclusione della lottizzazione ben prima dei tre anni di proroga chiesti e ottenuti grazie al Decreto Sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *