VIDEO: Grottammare s’inchina alla marcia della Samb: è serie D.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Samb promozione D

GROTTAMMARE – La grandezza di una squadra storica la si vede anche quando è nelle sabbie mobili dell’eccellenza. Negli ultimi venti anni la Sambenedettese vi è finita tre volte e anche stavolta sono bastati pochi mesi per un’immediata promozione in serie D.

Ci è voluto un derby diocesano con il Grottammare, squadra più antica di 24 anni, per sancire definitivamente l’impressionante marcia della compagine guidata da Mosconi, capace di infliggere grandi distacchi alle inseguitrici.

Un Pirani vestito di sera ed elegante come non mai nella sua storia, ha accolto i ventidue in campo. Dopo un inizio in sordina da parte delle due squadre, al 29′ del primo tempo vi è stato il goal che ha deciso l’incontro. Su calcio d’angolo, Baldinini insacca di destro sull’angolino basso. E’ 1 a 0 Samb, risultato che rimarrà tale fino alla fine della partita.

Nel corso dei restanti 61 minuti di gioco, la Samb ha sprecato molte occasioni per raddoppiare il conto delle reti, in particolare con Tozzi-Borsoi. Non sovente il Grottammare si è mostrato pericoloso. Un rigore netto sfuggito agli occhi del signor Rossetti di Jesi al 67′ minuto, ha fatto esplodere di rabbia i tifosi biancoazzurri e salvato una Samb abbastanza sprecona.

Nel proseguo dell’incontro, la Samb non si è intimorita, ed ha sfiorato clamorosamente la seconda rete con un palo di Galli, pochi secondi prima del triplice fischio di Rosetti, principio dei meritati festeggiamenti per una squadra sfortunata, che con tenacia cerca di risalire nel calcio che conta.

Per il Grottammare è stata una sconfitta che non complica comunque il suo cammino per la salvezza. Le quattro partite che restano all’epilogo del campionato d’Eccellenza, saranno decisive per l’esito della squadra guidata da Zaini.

Concludiamo segnalando che la Samb ha raggiunto questo traguardo nel ricordo di Antonio Spina, storico tifoso deceduto in questa settimana. Un traguardo raggiunto a Grottammare, città di grande amore per la sua “Robur”, nonché di un tifoso rossoblu a cui è dedicata la curva nord del “Riviera delle Palme”, Massimo Bruni, alias Massimo Cioffi.

GROTTAMMARE-SAMBENEDETTESE 0-1

GROTTAMMARE Beni, Camilli, Pergolizzi (dal 78′ Lombardo), Calvaresi, Gibbs, Spinelli, Alessandrini (dall’ 80′ Giallonardo), Berardini, Mastrojanni, De Cesare, Iachini A disp. Ripa, Egidi, De Palma, Lombardo, Cameli, Quintili, Giallonardo All. Zaini

SAMBENEDETTESE, Zuccheri, Tartabini, Amaranti, Zebi, Borghetti, Seye Mame, Padovani (dall’85’ Fedeli), Diarra (dall’ 82′ Latini), Tozzi Borsoi, Piccioni (dal 73′ Galli), Baldinini A disp. Ciccarelli, Fiore, Viti,  Fabiani, All. Mosconi

Reti: 29′ Baldinini (S)

Ammoniti: Zebi (S), Baldinini (S)

Arbitro: Rossetti di Jesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *