Concorso per tutti gli studenti delle superiori e non solo XXII Helios Festival – Giornata mondiale della terra

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DSC03387

Di Emiliano Corradetti

Si rinnova l’atteso appuntamento per studenti, giornalisti e artisti delle varie regioni d’Italia con la finale del XXII Helios Festival – Giornata Mondiale della terra, lunedì 5 maggio all’Auditorium Comunale “Tebaldini” di San Benedetto del Tronto.
L’evento rappresenta un importante momento di incontro e di scambio fra le varie realtà: scuola, famiglia, territorio. Farà da collante fra tutte le azioni in programma l’Informazione giornalistica sotto la presidenza di Giannetto Sabbatini Rossetti, Direttore dell’Istituto Superiore di Giornalismo di Urbino e la direzione della sociologa – giornalista Giuditta Castelli.
Mentre al mattino saranno attivati per le classi partecipanti laboratori giornalistici, nel pomeriggio si parlerà di “Media e minori e patto di corresponsabilità educativo – formativo”, dei laboratori di giornalismo e di giornalini scolastici, e di “Giornalismo investigativo ambientale” , il tutto intervallato dalla Cerimonia di premiazione.
Intanto è stato fissato al 10 Aprile la data ultima per l’invio del materiale da parte delle scuole: poesie, giornalini scolastici, servizi giornalistici in DVD (max 2 minuti) sulle tematiche legate all’Educazione allo Sviluppo Sostenibile: ambiente, economia società intorno alle quali convergano tutti i grandi temi della pace, dell’amicizia fra i popoli, della lotta alla fame, della difesa dei diritti. La partecipazione e gratuita e il materiale dovrà essere inviato all’indirizzo: Redazione Helios, C.da Fonte Abeceto, 3 – 63065 Ripatransone con allegato CD con i testi in word. I testi potranno essere spediti anche via email all’indirizzo info@heliosnews.it. Tutto il materiale è scaricabile dal sito www.heliosnews.it .
Accanto alle Scuole saranno assegnati riconoscimenti a giornalisti, scrittori, editori, testate e emittenti radio-televisive, associazioni.
Sarà l’occasione per ricordare l’insegnamento del grande pedagogista, quando sarà consegnato il Premio “Emidio Consorti Maestro d’Italia”, unico in Europa, riservato ai docenti di scuola primaria, in ricordo di Emidio Consorti, nativo di Ripatransone (Marche), rinnovatore della pedagogia italiana (1941- 1913) e per applaudire gli Artisti della Rete per Helios.
L’Helios Festival – Giornata mondiale della Terra è realizzato dalla Rete capeggiata dalla Helios onlus in collaborazione con l’Assessorato alla Gestione e allo Sviluppo sostenibile del Territorio e altri Enti, Artisti di varie scuole e dai rappresentanti degli enti patrocinatori quali l’ Università degli Studi di Camerino e l’Ordine dei giornalisti.
E’ possibile visionare tutta la Rete aggiornata periodicamente sul sito www.heliosnews.it e sui social network collegati.
Ricordando il Consorti ci si soffermerà sull’attualità del grande “maestro”. Il “poeta” è infatti il creatore per eccellenza, creatore di sogni, in un mondo sempre migliore, sempre più morale” “Per il Consorti il principale problema di ogni insegnante è infatti quello di essere un bravo maestro che sappia veramente educare, trarre fuori, educere, quello che di recondito vi è nell’animo dell’educando. Sommo rispetto dunque per la personalità del “fanciullo”. Colpire il ragazzo nel suo orgoglio potrebbe significare renderselo nemico per tutta la vita e forse modificarne in senso negativo il carattere lasciando un’orma indelebile nella sua psiche. Ciò è argomentato in una lettera
che Consorti scrisse al suo amico e collega Prof. Giorgio Pasquali di Brescia. C’è in essa un appunto personalissimo che racconta di quanto Consorti ritornava dalla sua Scuola di S.Filippo e si intratteneva un poco con gli scolaretti della moglie. ” Mentre ella, si legge, doveva strillare e sbraitare, al suo arrivo i bambini gli si raccoglievano intorno e gli dimostravano somma attaccatezza”. (dagli appunti delle lezioni del Prof. Giuseppe Boccabianca , 1952).
Ciascuna scuola avrà a disposizione uno spazio sul portale www.heliosnews.it e sulle pagine dei social network ad esso collegate, dove sarà pubblicato il materiale prodotto. Sul medesimo portale saranno segnalati percorsi per visite di istruzione sul territorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *